sabato, 20 gennaio 2018
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

12.05.2012

«Ciao sorella», quando il pregiudizio è uomo

"Ciao Sorella", quando il pregiudizio è uomo
"Ciao Sorella", quando il pregiudizio è uomo

Il Salone del libro di Torino riconosce la bravura di una ragazza «bresciana», con il premio del Torinofilmfestival all'interno del concorso Lingua madre: bresciana tra virgolette perchè Aminata Aidara è mezza senegalese, da parte di padre, e mezza italiana, da parte di madre. Ma anche francese, europea ed africana, per le sue scelte di vita. Nata a Brescia, dove ha studiato e vissuto fino agli studi superiori, si è trasferita a Torino per laurearsi, indirizzandosi già verso quella che si è rivelata la sua passione, ovvero il linguaggio e la letteratura. Il tutto in un'ottica di «generazioni a confronto». Oggi è dottoranda in Letteratura francese e francofona alla Sorbona di Parigi, con uno studio sul rapporto dei giovani francesi figli d'immigrati con la letteratura. Il premio al Salone del Libro è solo l'ultimo di una lunga serie, di cui ricordiamo  il premio di poesia «Montale» di Brescia, vinto nel 2003, e quest'anno il primo premio di un concorso organizzato a Perugia, dal titolo «Lune di primavera».
A Torino ha vinto per il suo racconto «Ciao sorella», costruito sull'alternanza di due punti di vista femminili che s'intervallano toccandosi solo alla fine. La parola «hey sister» sarà il collante di due vite strettamente legate l'una all'altra, pure a loro insaputa.
Due anche i personaggi maschili, che abusano di una delle due protagoniste, ma con lo stesso nome, Gianni e Johnny, perchè «volevo evidenziare che sia nella cultura occidentale sia in tutte le altre è sempre l'uomo il primo a mercificare il corpo della donna - spiega Aminata Aidara -: il messaggio che inconsciamente ho forse voluto far passare verte sulla solidarietà femminile tra donne immigrate e non, e sull'importanza di conoscere le proprie origini per potersi difendere dai pregiudizi della società».I.PAN.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

L'Atalanta oggi è il miglior club di provincia italiano: Massimo Cellino dovrebbe ispirarsi alla Dea per rifondare il Brescia?
ok

Sondaggio

Dal primo gennaio 2018 anche in Italia sarà possibile mangiare insetti: cosa ne pensi?
ok

Cultura