martedì, 26 marzo 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

18.09.2013

Rap senza ipocrisia: Resho svela
i vizi del mondo moderno

Il rapper  Resho irrompe stasera  sul palco di piazza Vittoria
Il rapper Resho irrompe stasera sul palco di piazza Vittoria

La musica «made in Bs» scende in piazza a favore della Settimana della Mobilità Sostenibile: sono infatti numerosi gli artisti dell'underground autoctono che, a partire da questa sera, saranno impegnati in una serie di concerti che, fino a domenica, andranno in scena nell'area della stazione Vittoria della metropolitana all'ora dell'aperitivo. Il tutto rientra nel cartellone di iniziative con le quali il Comune di Brescia ha voluto aderire all'edizione 2013 della campagna, che punta a sensibilizzare i cittadini all'utilizzo di mezzi di trasporto alternativi. La colonna sonora scelta per l'evento pesca un po' in tutti i generi, ma si concentra soprattutto sull'hip-hop: quello di Resho ad esempio, al quale è stato affidato il compito di inaugurare idealmente questa programmazione live urbana con un set, in programma tra le 18 e le 20, che sarà aperto dalla breakdance dei Funkabbestia Crew e da Erri. Fabio Resciniti, come Resho è registrato all'anagrafe, si esibirà con il beatmaker veronese (ma di stanza a Londra) Mastrobeat, insieme al quale ha da poco firmato il suo nuovo album «Something left volume 2», eccellente sequel di un primo capitolo pubblicato nel 2011. Sarà l'occasione per scoprire un artista molto particolare: laureato in filosofia, appassionato di Marcuse, Resho, classe 1982, si definisce «rapper di una certa età senza ansia o aspettative», scrive, si esibisce e registra da una decina anni, e nei suoi pezzi dipinge con realismo pungente ed impietoso le contraddizioni della realtà contemporanea. I «concerti della mobilità» continueranno come detto tutta la settimana: domani il pop dei Plenty of People e il grunge-noise de Il Cervello di Jack, trio eclettico con un album all'attivo; venerdì spazio alla canzone d'autore di Jean Riva, altro apprezzato artista della scena locale.  Sabato si torna al rap fin dal mattino: dalle 11 infatti sono previste le esibizioni di Lil Klips, vera e propria «human beatbox» di origini marocchine ma d'adozione bresciana, e di Dellino Farmer, campione del cosiddetto «rap rurale», rigorosamente in dialetto bresciano, che proporrà un'antologia dei brani più apprezzati della sua carriera.  In serata, dalle 18, tornerà Erri con il suo hip-hop set. In chiusura, domenica 22, il prog dei Psycho Praxis e la «live experience» di Radio Fuoriclasse. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Claudio Andrizzi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Il Racconto di Ferragosto

Sport

Cultura

Spettacoli