Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 novembre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Internet & Hi-Tech

scegli sezione
Ecco i nuovi iMac: finita l'attesa per i fan della mela

10.12.2012

Ecco i nuovi iMac: finita l'attesa per i fan della mela

Il primo iMac, antesignano di una fortunatissima serie
Il primo iMac, antesignano di una fortunatissima serie

L'attesa per tutti i fan della Mela è finita. Apple ha immesso sul mercato i nuovi iMac. Ma solo quelli da 21,5 pollici che possono essere acquistati presso Apple Online Store o nei negozi Apple o presso i rivenditori autorizzati Apple. Per i modelli da 27 pollici c'è da aspettare ancora un po': arriveranno a fine mese, ma già è possibile effettuare il preordine.
L'AZIENDA di Cupertino presenta il nuovo iMac, dalle «prestazioni elevate», puntando innanzitutto sul nuovo design, sullo schermo «una dimensione mai vista prima». Lungo i bordi è, infatti, spesso appena 5 mm e dispone di un display che riduce la riflessione del 75%.
Il nuovo iMac include 8GB di memoria di 1600 MHz, un disco rigido da 1TB, terza generazione quad-core Intel Core i5 che possono essere aggiornati a Core i7, e gli ultimi processori grafici NVIDIA GeForce in grado di offrire prestazioni fino al 60% più veloci, si legge nel comunicato di Apple. Inoltre è dotato dell'opzione di archiviazione chiamata Fusion Drive.
I prezzi partono da 1.379 euro fino a 1.579 euro per quanto riguarda l'iMac da 21,5 pollici, mentre si va 1.899 a 2.079 euro per l'iMac da 27 pollici. Un oggetto che da sempre lega design e tecnologia per offrire ai propri fedelissimi un qualcosa di unico e particolare.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1