Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 ottobre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Internet & Hi-Tech

scegli sezione
Green moon, trionfo verde per il trainer ambientale

10.12.2012

Green moon, trionfo verde per il trainer ambientale

L'ambiente al centro dell'attenzione anche degli sviluppatori
L'ambiente al centro dell'attenzione anche degli sviluppatori

Un «green trainer» nel cellulare per adottare, attraverso il gioco, uno stile di vita più salutare e allo stesso tempo salvaguardare Roma dall'inquinamento.
Si chiama Drop Share ed è la migliore app per la mobilita' urbana ecosostenibile premiata da Filas al Cleanweb Hackathon di Roma. Ad aggiudicarsi il «Filas Guerilla Cyclers Prize» del valore di 2 mila euro è Green Moon, un gruppo di 5 ragazzi dell'Università La Sapienza di Roma guidati da Luca Vallarelli, 22 anni.
TRA LE MOTIVAZIONI del premio, la perfetta adesione all'obiettivo richiesto e l'uso di mappe open Osm (e Google) del portale Futouring.com. Con questa app si potranno calcolare, oltre alla quantita' di Co2 risparmiata, gli alberi salvati e le calorie bruciate da ognuno di noi muovendosi in città a piedi o in bicicletta. Ogni comportamento virtuoso verrà premiato con un «drop» (una canzone, un video) che incentiva le sfide tra gli utenti più ecosostenibili.
AL SECONDO POSTO si è classificata la app «Breath in» dello spagnolo Gustavo Giudici, che, attraverso un dispositivo indossabile, registra ed elabora dati individuali (umidita', temperatura, battito cardiaco, No2). La stessa app si è aggiudicata anche il secondo posto nella sfida generale dell'Hackathon, portando a casa il premio di mille euro.
TERZO CLASSIFICATO nella gara «Guerilla Cyclers Prize» di Filas è Ecorun del team romano Fieldeffectlabs: oltre a misurare la Co2 risparmiata dall'utente, monitora attraverso una blackbox anche i dati dell'ambiente circostante.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1