Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Internet & Hi-Tech

11.02.2013

iTunes supera i 25 miliardi: piattaforma senza crisi

ITunes continua a crescere mietendo successi
ITunes continua a crescere mietendo successi

Minacciato dalla crescente popolarità dei servizi di streaming musicale, il negozio digitale iTunes non sembra affatto intimidito dalla sfida dei nuovi modelli di consumo sonico e rende noti numeri a dir poco impressionanti. La piattaforma di Apple ha infatti stabilito un nuovo record con il download di 25 miliardi di brani dalla sua introduzione nel lontano 2003, praticamente dieci anni fa.
«SIAMO GRATI a tutti i nostri utenti, la cui grande passione per la musica negli ultimi 10 anni ha reso iTunes il primo negozio di musica al mondo - si legge in un breve comunicato stampa diramato da Cupertino - Con una media di oltre 15mila brani scaricati al minuto, iTunes Store mette in contatto gli appassionati di musica con i loro artisti preferiti».
Per il download della 25miliardesima canzone (Monkey Drums - Goksel Vancin Remix di Chase Buch), un fortunato utente tedesco riceverà un buono regalo dal valore di 10mila euro.
CAVALCANDO i ritmi di crescita del mercato musicale digitale, il successo di iTunes segna le preferenze accordate dagli ascoltatori verso l'acquisto dei brani in modalità download. Stando agli ultimi dati snocciolati dall'industria discografica britannica, quasi il 20 per cento degli utenti preferisce l'acquisto tramite scaricamento da piattaforme come Amazon e iTunes.
Il vecchio negozio di dischi è un ricordo riservato agli over 30: ormai la canzone, l'album, la raccolta, si acquistano quasi esclusivamente con il download digitale. Dal vinile sono passate diverse «ere» tecnologiche.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1