Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 dicembre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Internet & Hi-Tech

scegli sezione
Twitter oltre 200 mila account. Il 2012 è l'anno dei microblog

24.12.2012

Twitter oltre 200 mila account. Il 2012 è l'anno dei microblog

Il papa Benedetto XVI che è sbarcato su twitter
Il papa Benedetto XVI che è sbarcato su twitter

Il 2012 andrà in archivio come l'anno del grande exploit di Twitter: da social network di difficile comprensione e ambigua utilità, la creatura che si basa appunto sul microblogging ha coinvolto milioni di persone arrivando a superare nel giorni scorsi la soglia dei 200 milioni di account. Un numero che, se non é paragonabile a quelli di Facebook, la dice lunga sulla forza e sulla diffusione che il microblogging sta avendo negli ultimi mesi. Grande protagonista, in questo senso, é stato il Papa Benedetto XVI che ha trovato opportuno sbarcare ufficialmente su Twitter.
«NELLA sua prima settimana su Twitter Papa Benedetto XVI, con il suo account @pontifex ha ottenuto un numero di contatti da record, superando stelle della musica come Justin Bieber nella percentuale e nel numero di retweeting dei suoi messaggi».
Inoltre «piu' di 1,2 milioni di follower del Papa — degli oltre 2,1 milioni degli attuali suoi follower totali — hanno deciso di condividere il messaggio inaugurale Cari amici, sono lieto di entrare in contatto con voi attraverso Twitter. Grazie per la vostra generosa risposta. Benedico tutti voi dal profondo del cuore». È quanto ha riportato in merito l'Osservatore romano facendo il punto sulla presenza del Papa sul social network.
«Solo lo 0,7 per cento dei fan della pop star, invece - si legge ancora - ha ritenuto opportuno ritrasmettere le sue parole il 26 settembre scorso, quando Bieber ha postato quello che é diventato il secondo messaggio più diffuso del 2012 e della sua carriera fino a oggi sui social media. Da un primo sguardo alle statistiche risulta evidente che questo dato é parte di una tendenza più ampia: sul sito si parla molto di spiritualità e religione, e i fedeli sono più attivi nel retweet delle parole del Papa che i fan di Bieber per la pop star, come confermano gli esperti di cinguettio in Rete».
«INDICATIVO il fatto — spiega all'Osservatore Romano Thadeus Milton Jones, del Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali — che per il Papa la soglia di un milione di follower e' stata superata gia' prima dell'udienza del 12 dicembre scorso durante la quale Benedetto XVI ha inviato il tweet inaugurale, e che nel giro di ventiquattr'ore i seguaci in Rete sono aumentati di 750.000 unitá». «L'ultimo dato disponibile - si conclude - aggiornato alle ore 12 del 20 dicembre, ci parla di 2.108.484 follower. Nelle prossime settimane il Papa inizierá a tweettare anche in cinese e in latino, oltre che nelle otto lingue gia' attive».
Twitter intanto ha in cantiere altre novità. A partire dalla possibilità di scaricare tutti i nostri cinguettii. Una novità che i patiti di Twitter attendono ormai da anni. Già lo scorso luglio il CEO Dick Costolo - incalzato anche da Facebook e Google, che consentono di ottenere una copia di tutto quello che si è condiviso online - aveva annunciato che gli utenti avrebbero potuto scaricare il proprio archivio dei tweet entro la fine del 2012.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Daniele Bonetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1