Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 dicembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

19.12.2012

Un «Pan D'oro» di valore

Non un semplice Pandoro, ma un Pan D'Oro. È un apostrofo che fa decisamente la differenza, quello che caratterizza la denominazione della novità più esclusiva del Natale bresciano: un dolce da ricorrenza che, un po' come il mitico risotto di Gualtiero Marchesi, impreziosisce una ricetta tradizionale delle festività di fine anno con un ingrediente atipico come l'oro.
Succede al ristorante Nineteen di via Bulloni 19, in città, dove i proprietari Massimo Nobili e Nadia Ghidinelli hanno voluto festeggiare il primo lustro di attività con un prodotto d'indubbia eccellenza, firmato in collaborazione con un maestro dell'arte pasticcera locale come Mauro Scaglia. Il «Pan d'Oro 5 Stelle» di Nineteen ha davvero le caratteristiche di un gioiello artigianale d'alta gastronomia: sfarinato con polvere d'oro alimentare, viene arricchito dalle pepite a 23 carati, anche queste perfettamente commestibili, di Giusto Manetti Battiloro, azienda fiorentina nata nel 1820 e tutt'oggi operante nel settore della produzione e lavorazione della Foglia oro.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1