Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

11.01.2018

Castelcovati
a tavola, è tempo
di «canunsei»

L’agguerrita squadra chiamata a soddisfare la fame di canunsei
L’agguerrita squadra chiamata a soddisfare la fame di canunsei

Il sipario si è alzato ufficialmente ieri sera, ma tra eventi, cene, abbuffate e convivialità, si andrà avanti fino a domenica 21. Tutti a tavola a Castelcovati per la nuova edizione della «Sagra dei canunsei de Sant'Antone». Fulcro della manifestazione sarà l'oratorio San Giovanni Bosco, che accoglierà pranzi e cene, ma anche i ristoratori locali aderiranno all'iniziativa. Tra sacro e profano, dopo i primi piatti di canunsei serviti ieri, oggi si prosegue con l'adorazione eucaristica. Domani dalle 19 «canunselada» in oratorio e nei ristoranti convenzionati. Alle 21 serata giovani con musica e animazione in oratorio e la presentazione della mostra «Burma-Myanmar» di Massimo Allegro, esito del reportage realizzato con il circolo fotografico L’Iride all’ex Casa Cadei.

SABATO dalle 10 spazio al torneo di calcio giovanile organizzato dal gruppo sportivo oratoriale e alle 12 nuovo appuntamento a tavola con la festa delle associazioni sportive. Si replica alle 19 in oratorio e nei ristoranti del paese. Alle 20.30 saggio del Centro Danza Castelcovati di Monica Cogi al teatro parrocchiale. Domenica 14 le celebrazioni in chiesa saranno alle 8, alle 9.30, alle 11 e alle 18. Dalle 9 alle 18 bancarelle dei prodotti enogastronomici, di artigianato locale e hobbistica. Per tutta la mattinata esposizione degli animali in piazza, organizzata dall’Avis e dalla Coldiretti. Saranno esposti i disegni dei bambini sul tema della sagra. A mezzogiorno nuovo appuntamento a tavola. Sarà possibile gustare anche «l’öc sfrisìt» su prenotazione, ossia l'oca passata in padella (per prenotare 366 1082138). Alle 15 i vespri e alle 15.30 la benedizione degli animali, cui seguirà la premiazione del concorso dei presepi. Alle 19 torna la tavola imbandita in oratorio e nei ristoranti, mentre alle 21 spazio allo spettacolo «Il bello di San Antonio» con Matteo e Lelio. Mercoledì 17, giorno di Sant’Antonio Abate, le messe saranno alle 8.30 e alle 10.30 (interverrà monsignor Vigilio Olmi con gli ex parroci e curati e i sacerdoti della zona VIII). Giovedì 18, alle 20.30, il Consiglio comunale si svolgerà in oratorio, con la consegna delle benemerenze civiche e delle borse di studio.

VENERDÌ 19 in serata nuovo appuntamento a tavola con le associazioni che sono impegnate con la disabilità. Seguirà la tombolata. Sabato 20, alle 12, maxi raduno delle famiglie Scalvini e Nodari, tradizione ormai rituale a Castelcovati. Quindi pranzo in oratorio a 15 euro con l'aggiunta di tagliata, dolce e bevande. Dalle 15.30 alle 17.30 torneo di minibasket nella palestra delle scuole medie. Si chiude alle 19 con «canunselada» e a seguire la commedia teatrale della compagnia «Gli Stortignacoli». Domenica 21 in mattinata il corso di avvicinamento dei bambini ai cani, organizzato dall’associazione Zampe Incomprese (palestra scuole elementari). Poi il pranzo a base di canunsei (spiedo su prenotazione), mentre alle 15 la processione con la statua di Sant’Antonio. Alle 16.30 in teatro il concerto della banda, alle 19 di nuovo a tavola e alle 21 lo spettacolo musicale con «Gli Scacciapensieri».

Massimiliano Magli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1