Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 dicembre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
Desenzano diventa Legoland

22.10.2015

Desenzano diventa Legoland

Una Pompei formato bonsai: tutto è possibile con i mattoncini Lego
Una Pompei formato bonsai: tutto è possibile con i mattoncini Lego

Definirlo un salto nell'infanzia per bambini diventati adulti sarebbe riduttivo. Già, per le costruzioni Lego sono diventati un oggetto di culto a prescindere dalla carta d'identità. Ecco perché nel prossimo week end si annuncia un assedio al maniero di Desenzano suggestiva coreografia di «Mattoncini in castello». Sabato e domenica prenderanno forma treni, palazzi, aeroplani, vascelli, navi da crociera tutto rigorosamente realizzato con le costruzioni Lego. L'iniziativa è promossa dalle associazioni Desenzano sviluppo turistico e Cremona Bricks. Il castello si trasformerà nel regno delle costruzioni per tutti gli appassionati che vorranno fare per qualche ora un tuffo nel passato alla riscoperta di un gioco che ha fatto la storia e continua a essere tra i più gettonati anche tra le nuove generazioni. Dalle 9 alle 19 la rassegna accoglierà espositori e collezionisti provenienti da tutta Italia che proporranno opere moderne e vintage. All'interno del castello verrà allestito un apposito spazio dove i più piccoli si potranno cimentare a costruire una propria opera con i mattoncini messi a disposizione dall'organizzazione. I lavori più originali e creativi verranno premiati. GLI ADULTI POTRANNO scoprire le ultime novità o andare a caccia delle rarità per arricchire la propria collezione. Al centro della manifestazione spiccheranno tre ambientazioni in scala ridotta proposte da Cremona Bricks che rappresentano rispettivamente la ricostruzione di una rocca medioevale, uno scenario western e uno dedicato al mondo dei pirati. L'ambientazione Lego accompagnerà i visitatori sin dall'ingresso del castello, immergendoli in un'atmosfera fantasiosa e giocosa. In centro, inoltre, saranno posizionati alcuni modellini Lego per invitare cittadini e turisti a visitare l'esposizione. «Promuoviamo questa manifestazione mettendo ancora una volta la famiglia al centro - spiega il sindaco di Desenzano, Rosa Leso - con l'obiettivo di favorire l'incontro e l'aggregazione. Il nome delle ben note costruzioni - aggiunge - deriva dall'unione di due termini danesi, "leg godt", cioè "gioca bene": una missione che vogliamo condividere stimolando la creatività dei più piccoli e il senso di "costruire insieme" tra amici, genitori e figli». Non resta dunque che tornare bambini per qualche ora e immergersi in un mondo fantasioso tutto da «costruire». L'ingresso è gratuito.o

Maria Lisa Piaterra
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1