Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 ottobre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
Il Natale ispira
duetti d’autore

24.12.2015

Il Natale ispira
duetti d’autore

Antonella Ruggiero duettera con la banda musicale di Iseo
Antonella Ruggiero duettera con la banda musicale di Iseo

La musica d’autore fa da colonna sonora al Natale. Da stasera a domenica, ad ogni angolo della provincia sarà un susseguirsi di concerti.

La prima volta della banda di Iseo con una professionista, per esempio andrà in scena al palAntonietti di via Paolo VI, la sera di Santo Stefano.

LA PROFESSIONISTA è Antonella Ruggiero, considerata una delle voci più versatili e intense del panorama musicale italiano. Al suo servizio, in occasione del «Concerto per la pace» si metteranno i 60 suonatori dell’organico iseano, fra i quali i migliori allievi della mini-banda interna. Ragazzi di nemmeno 11 anni che da ottobre, sotto la guida del maestro Costanzo Manza, si stanno esercitando per dare il meglio di sé al momento della verità. Diciotto i brani in scaletta, sabato, fra i quali le canzoni che Antonella ha portato al successo coi Matia Bazar. È previsto pure un intermezzo durante il quale la Ruggiero proporrà canti natalizi accompagnata al pianoforte da Mark Harris. «Le partiture ce le ha date Antonella- racconta il maestro Manza, che dirige la banda cittadina da 38 anni-. Le abbiamo ascoltate insieme prima di suonarle. Non sono difficili: abbiamo affrontato anche concerti più complessi. Si tratta però di una prova impegnativa».

Nella fase preparatoria, in assenza di Antonella Ruggiero, è stata preziosa la collaborazione di Daniela Capelletti, giovane e talentuosa insegnante di musica diplomata in canto.

L’artista ligure sarà invece presente per un’unica prova generale sabato. «Dovremo in poco tempo mettere a punto attacchi e velocità di esecuzione- tradisce un pò di preoccupazione il maestro Manza-. Confidiamo però nel fatto che abbiamo a che fare con una professionista assai duttile».

L’EVENTO È STATO promosso da Gianluca Serioli, iseano, titolare di Eventi Macramé. È stato lui a proporre l’aggancio con la Ruggiero trasformando il concerto che da 40 anni la banda offre a Santo Stefano in un’opportunità di crescita musicale e umana per tutti. E sempre sabato, la banda di Rezzato si esibirà alle 17.45, al teatro Ctm. Le formazione diretta da Umberto Antonelli duetterà con il Mascoulisse Quartet, quartetto di tromboni composto da Stefano Belotti, Davide Biglieni, Alberto Pedretti e Emanuele Quaranta. Alle ore 10.30, invece, sempre al Ctm, spazio al concerto della banda giovanile.

DOMANI ALLE 21, la compagnia dialettale de «I Caicì de Inzì» guidati da Damiano Tira propone al cinema teatro della frazione di Gardone Valtrompia la commedia «Tè riconosce piö». Fino al 6 gennaio, sono previste cinque repliche. La proposta di quest'anno è di Aldo De Benedetti ed: è stata tradotta in bresciano e lasciata in eredità da Battista Rambaldini, uno dei soci fondatori della compagnia e regista dal 1987 al 1997 il quale ha dato vita ad altre due compagnie amatoriali: Chei de Gombio e gli Amici del Teatro.

Sabato alle 20,45, nella chiesa parrocchiale di Gottolengo va in scena uno spettacolo musicale liberamente ispirato al romanzo «A Christmas Carol» di Charles Dickens e dall’omonimo musical di Alan Menken.

IL CAST È FORMATO da oltre 100 attori e comparse, tra bambini, adolescenti, giovani e adulti e con una solida squadra fatta di tecnici, costumisti, coreografi e scenografi, e attori che interpretano i personaggi di Ebenezer Scrooge, Jacob Marley, Bob Cratchit e del piccolo Timmy nella favola di Natale più bella di tutti i tempi. La regia è affidata a Davide Manfredi e Delia Milzani, le musiche di Alan Menken e i testi di Davide e Romano Manfredi. Lo spettacolo sarà replicato domenica alle ore 17. L’ingresso è gratuito.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1