Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

15.09.2016

Irrompe la Sagra
del contadino

La presentazione della Sagra del contadino è stata impreziosita da un flash mob a sfondo storico-rurale
La presentazione della Sagra del contadino è stata impreziosita da un flash mob a sfondo storico-rurale

Emanuele Archiati

La presentazionedella Sagra del Contadino di Mairano che andrà in scena del fine settimana è stata una sorta di spettacolo nello spettacolo. Partita in corteo dalla Fattoria di Tomaso, la comitiva formata da conte e contessa con al seguito una maestra elementare, alunni vestiti con grembiulini d’epoca e contadini in abiti tipici a bordo trattori, ha raggiunto Palazzo Rocca che farà da teatro alla rassegna.

IL SINDACO PAOLA ARINI ha voluto rivendicare le radici storiche dell’evento: «La sagra è una suggestivo salto nel passato per tenere vivi i valori della civiltà contadina e rafforzare i legami della comunità».

Un concetto ribadito dall’assessore alla Cultura Luca Vezzoli. Il presidente della Pro loco - capofila dell’organizzazione - Luciano Carini ha rimarcato la «collaborazione con il Fai e la varietà di un programma scandito dai laboratori didattici, dal raduno di bande ma anche da mostre e iniziative di promozione dei tesori architettonici locali. Vorremmo che la gente - spiega Carini -, non venisse a Mairano solo per gustare i piatti tipici proposti dalla sagra ma anche per scoprire attraverso la visita di cortili e aie e le rievocazioni degli antichi mestieri, la nostra storia».

La sagra si apre venerdì con il convegno sulle tipicità: alla tavola rotonda ospitata dalle 18,30 a palazzo Rocca, interveranno il presidente della Coldiretti Ettore Prandini e l’assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava. Poi fino a domenica tra piazza Europa, la Fattoria di Tomaso e il Museo della Civiltà Contadina si svolgerà una sarabanda di iniziative musicali, gastronomiche e culturali.

Fra gli eventi spicca domenica il raduno dei trattori d’epoca che vedrà sfilare per le strade della Bassa 200 mezzi agricoli. Ogni sera ci sarà spazio per cucina tipica e spettacoli musicali.

Emanuele Archiati
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1