Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
14 dicembre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
La Brescia da bere in vetrina
fra eccellenze e solidarietà

26.05.2016

La Brescia da bere in vetrina
fra eccellenze e solidarietà

Le cantine bresciane metteranno in vetrina  le proprie eccellenzeOgni vino d’«autore»   sarà rappresentato  nel tour di domenica
Le cantine bresciane metteranno in vetrina le proprie eccellenzeOgni vino d’«autore» sarà rappresentato nel tour di domenica

Il vino come viatico di salute, ricerca e solidarietà: a ricordare che oltre l’«etilometrofobia» c’è un fiore all’occhiello che, che nelle giuste dosi, rimane un pilastro di quell’alimentazione mediterranea invidiata e copiata in tutto il mondo. Sono queste le rivendicazioni di Cantine Aperte 2016, tradizionale happening del Movimento Turismo del vino che domenica, taglia il traguardo della 24esima edizione.

SARANNO 71 le aziende mobilitate per la giornata nell’intera Lombardia, con Brescia come sempre a giocare la parte della.... Leonessa: non solo con un totale di 24 insegne rappresentative di tutte le aree vocate della provincia, ma anche e soprattutto con un testimonial d’eccezione come Andrea Pirlo.

Per quei pochi che ancora non lo sapessero, il fantasista in forza al New York City è anche uno stimato produttore di vino in quel di Flero con l’agricola Pratum Coller: ed in quanto tale ha deciso di scendere in campo per promuovere la manifestazione ed in particolar modo per dare il suo appoggio all’iniziativa «Un bicchiere per la ricerca».

Quest’anno Cantine Aperte ha fatto squadra con l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro: attraverso l’acquisto a 10 euro del tradizionale calice con sacca per le degustazioni nelle cantine, si contribuirà anche a dare una mano per finanziare la ricerca sul cancro, e Pirlo, per altro associato alla sezione lombarda del Movimento Turismo del Vino, ha deciso di metterci la faccia per ricordare che produzione enologica di qualità e consumo consapevole possono non solo apportare benefici alla salute ma anche contribuire all’attività scientifica contro i tumori.

L’azienda del calciatore, Pratum Coller, sarà per altro una delle tappe del circuito bresciano di «Cantine Aperte», che coinvolgerà un po’ tutte le principali aree di produzione oltre che le varie sfumature dell’enologia made in Bs: dalle bollicine di Franciacorta ai Lugana passando per il Chiaretto della Valtènesi fino alle tipologie della periferia urbana come quella targate Montenetto, Botticino e Castenedolo.

LE MODALITÀ di fruizione non cambiano: ci si presenta nella prima cantina, si acquista il calice, e poi si parte verso i banchi d’assaggio magari attendendo alle 15 il brindisi all’unisono in tutte le 71 realtà coinvolte per il LombardyDay, che aprirà la stagione del turismo. E poi degustazioni, abbinamenti con prodotti del territorio, verticali con particolari selezioni per tutti i «winelover» senza tralasciare le famiglie: per i più piccoli non mancherà «Cantine Aperte Junior», con esperienze sensoriali ed escursioni.

Claudio Andrizzi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1