Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
26 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

29.09.2016

La Valle Camonica esalta il vino
Tredici le cantine in passerella

Vini camuni protagonisti nel fine settimana a Losine
Vini camuni protagonisti nel fine settimana a Losine

Losine, che ne è la capitale dichiarata e riconosciuta, lo celebra sabato e domenica con l’annuale festa: «Scior del Torcol» è la rassegna del vino di Valle Camonica, promossa ed organizzata per la quattordicesima volta dall’associazione «al Torcol», in collaborazione con il Consorzio Tutela Igt Valcamonica, il Consorzio Tutela del formaggio Silter e l’Ecomuseo Concarena.

LA QUINDICINA di soci del gruppo promotore, con il sostegno dell’amministrazione comunale, dei gruppi Avis, Alpini e Protezione civile e soprattutto grazie alla disponibilità delle famiglie del paese che mettono a disposizione cortili, cantine, fienili, hanno allestito un gran numero di spazi espositivi nel centro storico del paese.

Negli stand naturali opportunamente attrezzati troveranno posto tredici cantine vitivinicole (Rocche dei Vignali e La Muraca di Losine, I Nadre di Cerveno Flonno, Ligabue Antonio, Cascina Casola e Concarena di Capo di Ponte, Rodella di Sellero, Scraleca di Angolo, La Costa di Piamborno, Vib di Malonno, Bignotti di Piamborno e Agricola Vallecamonica di Artogne) che metteranno in degustazione ed in vendita ben 48 vini.

Nell’occasione «Il Consorzio Tutela Silter» dopo l’eccellente battesimo a «The Floating Piers», proporrà il classico formaggio camuno, che ha conseguito la Dop dall’Unione Europea pochi mesi fa.

Alla rassegna saranno presenti tecnici ed esperti dell’Ais di Valle Camonica e dell’Onaf che guideranno i visitatori della manifestazione all’assaggio ed alla degustazioni delle produzioni agricole valligiane. Alla presentazione del «Scior del Torcol» con il vice presidente dell’associazione Loris Bonomi e Chiara Pessognelli e l’assessore all’agricoltura in Comunità Montana Carlo Sacristani, c’era il nuovo sindaco Mario Chiappini, presidente uscente del Consorzio Igt (fra breve lascerà l’incarico a Silvia Toretti dell’azienda agricola Monchieri) e titolare a sua volta di un’azienda agricola, che ha voluto far emergere l’importanza della rassegna: «Teniamo molto alla festa del vino e dei prodotti camuni e crediamo soprattutto nel vino, intorno al quale è cresciuta un’economia interessante. Gradualmente si sta creando nel settore vitivinicolo un’occupazione diretta ed indiretta e saremmo fortemente intenzionati a fare gemellare Losine con una zona nazionale di grande produzione».

Le cantine apriranno ai visitatori sabato alle ore 19 con la cerimonia di inaugurazione che si terrà in piazza Cappellini; in municipio è stato allestito lo stand gastronomico dell’Operazione Mato Grosso; in serata doppia esibizione musicale. Domenica a mezzogiorno in municipio l’apertura dello stand gastronomico e alle 14 la riapertura delle cantine

Luciano Ranzanici
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1