Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 ottobre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
Maxi carica dei Babbi Natale: magri, panciuti o in passeggino

18.12.2014

Maxi carica dei Babbi Natale: magri, panciuti o in passeggino

Per la corsa non competitiva il picco delle presenze dei Babbi Natale ha toccato quota 600 iscritti
Per la corsa non competitiva il picco delle presenze dei Babbi Natale ha toccato quota 600 iscritti

Domenica Chiari tornerà a trasformarsi in una città in cui il Natale significa anzitutto sport e salute, oltre che divertimento. Torna infatti per la quarta edizione consecutiva la corsa dei Babbi Natale. Un evento che ormai è di rilievo provinciale e non solo, che porta qui ogni anno centinaia di «omini», alcuni in forma smagliante, altri un po' in sovrappeso, come vuole la tradizione. Tutti però rigorosamente vestiti da Santa Claus, con l'obiettivo di partecipare a questa singolare corsa a perdifiato per le vie del centro storico.
SI TRATTA ovviamente di una gara non competitiva a cui partecipano davvero tutti: quadrupedi, veri atleti e pure neonati in passeggino sfrecciante o cittadini attempati ma motivatissimi. La speranza è quella di riconfermare un'affluenza come quella degli anni scorsi, ottenendo almeno 400 iscrizioni per una manifestazione che a Chiari è riuscita a radunare anche 600 partecipanti.
L'evento è organizzato dall'oratorio salesiano di San Bernardino e dal gruppo sportivo «Pgs Samber». Un colpo d'occhio impagabile anche  per chi decide di essere solo spettatore. E poi tanto divertimento anche grazie all'animazione musicale: l'edizione scorsa memorabile riscaldamento per tutti i partecipanti sul sagrato di piazza Martiri della Libertà, a tempo di musica.
Il ritrovo è fissato alle 8.45, alle 9.30 la partenza. Iscrizioni all'oratorio di San Bernardino o su www.samber84.net. Quindi via a gambe levate per le vie del centro. Doppia la sfida: correre veloci e stare in piedi con l'improbabile «mise» atletico-natalizia. La gioia per i partecipanti, specialmente per i più piccoli, è che a gara terminata sarà possibile tenersi l'abito bianco e rosso di Santa Claus, grazie alla quota di partecipazione di 6 euro (per gli adulti) mentre i bimbi potranno portarsi a casa un cappellino natalizio e il pettorale, a 4 euro: 3 euro per tutti il costo del solo pettorale.
Patrocinata dal Comune, la manifestazione non prevedere un vero e proprio vincitore, bensì punta a raccogliere ogni anno il più alto numero di partecipanti. Il potenziale nuovo record dipenderà dalle condizioni climatiche. L'evento è possibile anche grazie alla generosità di alcuni sponsor.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Massimiliano Magli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1