Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

10.05.2018

Padenghe Verde,
florovivaismo
«no-limits»

Nel  centro storico di Padenghe  sbocceranno installazioni floreali
Nel centro storico di Padenghe sbocceranno installazioni floreali

Puntuale come lo sbocciare della primavera torna Padenghe Verde, appuntamento cult per il popolo dei florovivaisti professionisti e dei botanici amatoriali. La expo floreale gardesana sarà impreziosita da 15 espositori di giardini e vivai e altri 50 stand crossover, aziende agricole e prodotti del territorio, bonsai e barbecue, frutta e zafferano. IL FORMAT È ormai una garanzia: da domani a domenica, le piazze e le vie del paese si coloreranno di alberi, fiori e piante d’ogni tipo, installazioni a tema, eventi e laboratori, mostre e spettacoli, stand gastronomici e banchi d’assaggio. Si punta a superare il record di 8000 visitatori raggiunto nel 2017. La manifestazione aprirà domani pomeriggio, alle 14, il taglio del nastro ufficiale è fissato per sabato alle 11. «Padenghe Verde è ormai un punto di riferimento per gli addetti ai lavori e per gli amanti del verde – spiega il sindaco Patrizia Avanzini –. Una vetrina strategica per le imprese, ma anche una straordinaria opportunità per i visitatori». Attorno alla fiera graviteranno una serie di eventi: dalla mostra «Immagina, immagine» curata dal Fotoclub Valtenesi, all’esposizione dei bonsai a Palazzo Barbieri, all’apertura in piazza Caduti del museo contadino. Sabato al via i laboratori per bambini e ragazzi realizzati in collaborazione con le scuole del paese, nel pomeriggio la tradizionale passeggiata alle erbe spontanee, la sera l’imperdibile spettacolo di tango argentino - un must della manifestazione - in piazza D’Annunzio. Domenica mattina spazio a giochi popolari, al laboratorio di autoproduzione di bevande e creme vegetali. Nel pomeriggio spazio alla passeggiata sui misteri di Padenghe, il convegno sulla cura dei bonsai con il maestro Shozo Tanaka, la presentazione del libro «La collina del ginepro» di Roberto Sarasini. Al calar della sera inizieranno i balli latino-americani. Nel corso della vetrina sarà aperto uno stand gastronomico in via Barbieri, e dalle 18 alle 21, vicoli e piazze ospiteranno i concerti itineranti dei Buskers Music Street. Gli stand aprono domani alle 14, sabato alle 9.30 e domenica alle 10: le aree sosta consigliate sono in via Talina e in via Verdi, vicino ai campi sportivi. •

Alessandro Gatta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1