Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 ottobre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
Toscolano Maderno si accende
nella notte da Oscar dello sport

07.01.2016

Toscolano Maderno si accende
nella notte da Oscar dello sport

Giulia Conti, campionessa mondiale, di casa a Toscolano Maderno
Giulia Conti, campionessa mondiale, di casa a Toscolano Maderno

Campioni mondiali, europei e tricolori protagonisti della festa e orgoglio di un paese che invita tutti a una serata che appassionerà a divertirà sportivi e non, magari a caccia di autografi dei propri beniamini.

Toscolano Maderno applaudirà sabato sera alle 20.30 alla palestra delle medie i protagonisti di «Un anno di sport 2015»: ragazzi, ragazze e atleti di associazioni sportive che nel corso dell’annata appena conclusa hanno raggiunto risultati sportivi rilevanti, portando in alto il nome di Toscolano Maderno.

SUL RED CARPET sfileranno decine di giovani in rappresentanza di molte discipline. Conseguenza quasi scontata verrebbe da dire, per gente abituata a crescere in un territorio, quello alto gardesano, che dal lago alla montagna offre spunti di attività fisica come pochi al mondo.

La terza edizione del galà dello sport avrà come ospiti d’onore alle premiazioni, il campione di canoa slalom K1 Giovanni De Gennaro, vincitore nonostante la giovane età di titoli europei e mondiali. Miglior italiano alla recente prova del percorso olimpico di Rio, sarà tra gli atleti di punta della spedizione azzurra del prossimo agosto in Brasile.

Tra i premiati, ovviamente, anche la velista (toscomadernese d’adozione) Giulia Conti, veterana delle Olimpiadi e fuoriclasse della vela a livello planetario. Per anni tesserata con il circolo locale, è stata protagonista nella stagione appena conclusa di uno strabiliante «triplete» velico in coppia con Francesca Clapcich, con il titolo di campionessa del mondo 49er Fx, l’europeo e il titolo italiano.

Rimanendo in ambito lacustre, riconoscimenti anche per i fratelli Gallinaro, europei nella classe Laser 4.7 e mondiali Toper, Alessandra Dubbini, iridata nella classe 470, e il «nostrano» Giulio Comboni che ha portato i ragazzi della classe Skud 18 alle Paralimpiadi di Londra e a qualificarsi per le Olimpiadi di Rio vincendo i mondiali.

RIFLETTORI ACCESI anche sui campioni europei del dragonboat (la specialità del remo di origine orientale ma ormai popolarissima anche nel vecchio continente), portacolori della remiera locale, su Tommaso Veronese nel tiro con l’arco e tantissimi altri, dal calcio alla pesca dalle bocce al ciclismo.

Un momento di riflessione sociale vedrà la presenza della fondazione «Ema pesciolino rosso» e la consegna di due defibrillatori (donati dal Team 2aceri e dalla commissione sport e runner Salò) che saranno istallati nelle palestre comunali. Ospite della serata, il presidente provinciale dell’associazione nazionale atleti olimpici azzurri d’Italia, Osvaldo Faustini.

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1