Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
13 dicembre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
Trentapassi Sky
Race sospesa
fra cielo e lago

04.05.2017

Trentapassi Sky
Race sospesa
fra cielo e lago

Torna a Marone la spettacolare Trentapassi Sky FOTO MARCO MARCHETTI
Torna a Marone la spettacolare Trentapassi Sky FOTO MARCO MARCHETTI

Alessandro Romele

Torna nel fine settimana l’evento sportivo più spettacolare del Sebino, una corsa che stabilisce un’affascinante simbiosi fra gli atleti e gli angoli più suggestivi del territorio. È questo il segreto del successo della Trentapassy Sky Race e della Vertical che richiamano concorrenti da ogni parte del mondo. Oltre 700 i «runners» in rappresentanza di Italia, Francia, Colombia, Spagna, Regno Unito, Norvegia, Svezia, Svizzera, Austria, Croazia e Romania, che si sfideranno sui due percorsi a sbalzo sul lago d’Iseo.

La partenza, per le due gare, è la medesima: il via scatterà dalla piazza principale di Marone, poi dopo il passaggio a Vello, inizierà la salita verso la sommità della Corna dei Trentapassi posta a 1250 metri di altezza. Quindi la discesa: la Forcella di Coloreto, la località Croce di Zone, il sentiero delle Piramidi, Monte Marone, sono solo alcune delle tappe sullo sviluppo totale di 17,5 chilometri, quasi interamente su sentieri, mulattiere, ed alcuni tratti su roccia da percorrere anche in appoggio con le mani - che ricondurrà al punto di partenza. La Vertical Race invece, prova durissima, ha uno sviluppo di 3.500 metri: vince chi raggiunge per primo il traguardo in vetta. «Finalmente ci siamo - afferma Davide Zanotti, anima e cuore della manifestazione -: si avvicina il momento per il quale tutto il team Trentapassi è al lavoro da mesi. Siamo orgogliosi del privilegio che la International Skyrunning Federation ci ha concesso: essere gara di apertura del Vk World Circuit. Inoltre La Trentapassi Skyrace consolida il suo ruolo di gara di apertura del La Sportiva Mountain Running Cup e viene riconfermata anche gara delle Skyrunner Series Italy 2017».

ZANOTTI AMMETTE di «essere consapevole della responsabilità di gestire un evento internazionale, ma sappiamo di aver lavorato bene e quindi non vediamo l’ora che scocchi l’ora della partenza».

I detentori dei record dei tracciati sono Urban Zemmer per la Vertical, con il tempo di 38’49’’, e Remì Bonnet, del Team Salomon, che ha coperto la Sky in un’ora, 34 minuti e 37 secondi. In campo femminile invece, tutte alla rincorsa di Emmie Collinge, dell’Atletica Alta Valtellina, record woman della Vertical con 50’18”, e di Denisa Dragomir, della Valetudo, con un’ora, 55 minuti e 58 secondi. Le gare di domenica, saranno anticipate, alle 17 di sabato, dalla Mini Sky Race per i bambini ed i ragazzi. La partenza della Vertical è fissata per le 9.15, un’ora più tardi scatterà la Sky Race.

Alessandro Romele
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1