Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 ottobre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
Da Pian del Bene alle Scale dell’Ario:
con le ciaspole si respira aria pura

04.02.2016

Da Pian del Bene alle Scale dell’Ario:
con le ciaspole si respira aria pura

Discesa verso la Val delle Pere
Discesa verso la Val delle Pere

Continuiamo questa settimana la descrizione della lunga e suggestiva ciaspolata sulle montagne di Marmentino. Giovedì scorso, con un lungo giro su stradine solitarie ed innevate, eravamo saliti dal Passo del Santellone sino alla Malga Pian del Bene di Sopra e, da questa, ci eravamo spostati al limite sudoccidentale del Pian del Bene.

Dove ricomincia il bosco, indicato da un palo, scende il sentiero cosiddetto delle Scale dell'Ario, in estate frequentatissimo. Ci si infila in mezzo agli alberi e con una veloce discesa per tornanti a tratti ripidi si arriva nei pressi del Passo delle Piazze; si attraversa la stradina che transita dal passo e si scende sul pendio a Ovest del Passo. Qui inizia il tratto più selvaggio e impegnativo, più interessante e magico dell'intero itinerario. Necessari esperienza e spirito di avventura; alternativa è seguire a sinistra la stradina e tornare a Vaghezza e quindi a Marmentino, sul medesimo percorso dell'andata descritto sette giorni fa.

Scendendo invece a ovest del passo si raggiunge subito il fondo d'una valletta (è una laterale della Valle dei Peri). Suggestivi scorci di cielo azzurro contrastano vivacemente con il candore delle nevi che scricchiolano sotto le nostre ciaspole. Si prosegue scendendo verso destra in un ambiente silenzioso evitando i tratti dove la vegetazione è più fitta. Ci si tiene preferibilmente sulla destra idrografica, qualche metro sul fondovalle. Più sotto ci si ritrova, circondati dal bosco, su una stradina; si supera una sbarra, si arriva sotto una evidente rupe che si alza sulla nostra destra e si raggiunge un bivio. Si prende la stradina destra che attraversa il fondovalle e sale dall'altro lato nel bosco sino a una selletta oltre la quale con una serie di saliscendi a mezzacosta e seguendo tutte le sinuose curve della montagna, da ultimo con qualche tornante, si arriva in vista della Cascina Collera.

SI PROSEGUE a sinistra, sopra la cascina e si riprende a salire mentre il Monte Muffetto si mostra generoso alla nostra vista. Si raggiunge a quota 900 una strada tenuta in genere sgombra dalla neve. La si segue verso destra in leggera salita e si sbuca sulla provinciale che collega Irma con Marmemtino. Si va a destra e, in pochi minuti, ci ritroviamo al punto di partenza, al Passo del Santellone.

Il prossimo itinerario sarà

pubblicato l’11 febbraio

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1