Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 dicembre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
Dal Motto della Scala fino a Pianezze:
magica immersione nelle Alpi Orobie

14.07.2016

Dal Motto della Scala fino a Pianezze:
magica immersione nelle Alpi Orobie

[CROSSHEAD_CO]Le praterie del Motto
[CROSSHEAD_CO]Le praterie del Motto

Dopo esser saliti la scorsa settimana da Pianezze a godere dei vasti panorami offerti dalla cima del Motto della Scala continuiamo oggi la nostra avventura completando un suggestivo giro ad anello, una esplorazione che ci porterà a scoprire angolini dimenticati delle montagne del Mortirolo, più noti ai cacciatori che agli escursionisti.

Dagli ometti della vetta del Motto della Scala scendiamo alla quota 2317 considerata un'anticima del Motto della Scala da dove, nel fondovalle, appaiono l'Adda e le case di Tirano. Si procede per pochi minuti sul crinale accompagnati dalla sconfinata vista delle montagne valtellinesi, senza percorso obbligato sino alla sommità del Motto Alto (quotato erroneamente 2194 sulla carta IGM). Qui si piega a sinistra puntando, per una esile traccia di passaggio, ad un traliccio dell'energia elettrica. Si passa sotto il traliccio e si piega ancora a destra (sudovest) tra praterie erbose e distese di rododendri accompagnate dai fischi delle marmotte che annunciano il nostro passaggio. Qui superiamo una conca e puntiamo alla base della allungata dorsale nord del Dosso di San Giacomo. Si rimonta sulla dorsale e si segue una traccia, ora un po' più evidente, ora tendente a sparire; sotto di noi il profondo solco della Valtellina. Si raggiunge così la cima: anche qui il panorama è affascinante con il vicino Monte Padrio, le Orobie, il Pizzo Torena, il Pizzo di Coca, il Monte Disgrazia e il Bernina. Poco a sud della cima si incontra una selletta tramite la quale si scende per il ripido pendio erboso raggiungendo l'alta Val Sacco. La si attraversa senza percorso obbligato in direzione Est e si raggiunge una pozza d'acqua a quota 2150 circa.

Nei pressi della pozza passa un marcato sentiero: ci limitiamo ad attraversarlo tramite tracce erbose proseguendo verso est. Cercando di perdere meno quota possibile si prosegue a mezzacosta e ci si porta gradatamente sul versante sud del Motto della Scala sino a che non si incontra un marcato sentiero che prosegue ancora a mezzacosta raggiungendo le praterie dei pendii meridionali del Motto della Scala. Da qui si scende sino alle malghe ad incontrare la stradina che avevamo percorso in salita per arrivare sul Motto della Scala e che si segue tornando al parcheggio di Pianezze.

Il prossimo itinerario sarà pubblicato il 22 luglio

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1