Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
13 dicembre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
In Liguria di Punta in Punta
mari e monti mescolano il fascino

26.02.2015

In Liguria di Punta in Punta
mari e monti mescolano il fascino

La spiaggia di Punta Corvo
La spiaggia di Punta Corvo

Con zaino e scarponi su una delle più belle spiagge della Liguria: Punta Corvo passando da Punta Bianca. Itinerario per tutte le stagioni, ma interessante soprattutto in quella invernale dove la luce è più radente, il paesaggio più selvaggio e c'è meno gente.
Da Bocca di Magra, confine tra Liguria e Toscana, si prende la strada per Montemarcello. Prima dei tornanti si va a sinistra: una stradina porta al Convento delle Carmelitane Scalze e prosegue sterrata ad un piccolo parcheggio. La stradina diventa sentiero; sotto di noi urlano le onde. Una lapide ricorda le vittime dei nazifascisti: ci si trova in una vecchia zona militare di cui si notano ancora i segni. Si cammina in mezzo alla vegetazione arrivando ad un bivio a quota 65 metri dove a sinistra si scende alla splendida Punta Bianca. Poco prima del bivio, a sinistra, un sentiero porta a visitare fortificazioni militari oramai abbandonate che ci regalano un bel panorama sulle scogliere della Punta Bianca.
Dal bivio di quota 65 si scende in pochi minuti alle scogliere che, affollate d'estate, regalano nelle altre stagioni momenti indimenticabili di pace e di piacevole immersione nella bellezza della natura mediterranea. Tornati al bivio teniamo la sinistra. Il sentiero, incredibilmente panoramico, corre a mezzacosta passando accanto ad altri resti di fortificazioni militari ed offrendo alla nostra vista le immagini dell'Isola Palmaria e di Portovenere. Si entra poi in un bellissimo bosco salendo a zigzag tra alberi, muschio e resti di terrazzamenti che testimoniano antiche ed abbandonate coltivazioni. Segue una serie di saliscendi che ci portano ad un vecchio rudere in posizione panoramica. Un breve mezzacosta, superando alcuni tratti di sentiero franato e ci ritroviamo nel bosco ad bivio a quota 190m. Sopra di noi l'abitato di Montemarcello raggiungibile a destra con una salita di meno di mezz'ora (consigliata la visita visto che si tratta di uno dei più borghi d'Italia ed offre una splendida vista sulle Alpi Apuane). Inizia qui il favoloso e ripido tuffo verso la spiaggia di Punta Corvo: una serie incredibile di gradini e tornanti. Superato un panoramico poggio roccioso e l'ennesimo bivio (a destra si va a Tellaro) ecco che finalmente si poggia il piede sulla sabbia nera lambita dalle onde del Tirreno e circondata da colorate scogliere. Si torna sul medesimo percorso dell'andata impiegando lo stesso tempo. (Il prossimo itinerario giovedì 5 marzo).

ITINERARIO: Parcheggio di Punta Bianca 50m; Bivio 65m; Punta Bianca 0m; Bivio 65m (ore 0.20); Bivio 190m (ore 1.10); Punta Corvo 0m (ore 1.20). Se si parte a piedi da Bocca di Magra calcolare 30 minuti di più.
CARTE TOPOGRAFICHE: Carta "Bassa Val di Magra" in scala 1:25.000 della 4Land e del CAI Sarzana.
NOTIZIE UTILI: Dislivello: 550 metri circa tra andata e ritorno compresi tutti i saliscendi. Difficoltà: Escursionistiche. Segnalazioni: biancorosse e frecce

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1