Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 ottobre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
In scioltezza al Passo del Cavallo
Il torrente Garza indica la rotta

09.04.2015

In scioltezza al Passo del Cavallo
Il torrente Garza indica la rotta

Orchidea sul sentiero del Viglio
Orchidea sul sentiero del Viglio

Ecco oggi una facile e riposante escursione sulle modeste ma simpatiche montagne tra Caino e Lumezzane, al di sopra dell'alta Valle del Garza, che conduce al Passo del Cavallo dove sorge la Chiesa del Cristo dei Monti costruita dagli alpini lumezzanesi. Da Caino si sale verso il Colle di S. Eusebio. Prima dei tornanti si imbocca a sinistra (frecce) la stradina che risale la Val Bertone e, subito, si lascia l'auto nel parcheggio incamminandosi lungo la stradina in fianco al vivace torrente.
Si lascia a sinistra il sentiero che sale alla Passate delle Gabbie e si arriva verso la fine della stradina, a circa 500 metri di quota, dove si prende a destra un largo sentiero (frecce). Su questo sentiero qualcuno, un tempo, ha avuto la non brillante idea di cementarlo: pioggia e alluvioni hanno però fatto giustizia della fregola cementizia.
Il sentiero prosegue nella vegetazione che cresce sul pendio delle cosiddette «Coste Lunghe» ed arriva piacevolmente al Passo del Viglio, valico di antica percorrenza che mette in comunicazione la Val Bertone con Binzago. Si lasciano a destra due diverse strade e si infila, a sinistra di una villa, un sentiero che corre alto, in mezzo ai boschi, a mezzacosta, con un po' di saliscendi, sulla sinistra idrografica della Valle del Garza. È il sentiero numero 318 che congiunge Caino al Passo del Cavallo ed al Colle di S. Eusebio. Sotto di noi si sente lo scorrere delle acqua. Si attraversa una valletta e si risale sull'altro lato mentre, dopo una curva, appare l'inconfondibile profilo del Monte Doppo, la vetta più alta della zona. A 650 metri circa, ad un bivio non segnalato, si tiene la sinistra e si prosegue con una serie di saliscendi sino al fondovalle dove guadiamo il Garza nei pressi d'una presa d'acqua. Qui seguiamo a destra una stradina sterrata che in pochi minuti sale alla cosiddetta Santella delle Acque. Si valica nuovamente il torrente e, con un ultimo sforzo, si raggiunge il Passo del Cavallo dove corre la strada Lumezzane-Agnosine. L'escursione si conclude qui e si torna per il medesimo percorso di salita. Chi non è ancora sufficientemente stanco può però completarla con un bel giro ad anello lungo il prosieguo del sentiero 381 (in alcuni punti segnaletica un po' datata) che dopo aver superato la Passata delle Gabbie, il monte omonimo, il Monte Paradiso e il Monte Boatica ridiscende in Val Bertone. (Prossimo itinerario giovedì 16 aprile)

ITINERARIO: Parcheggio in Val Bertone 415m circa; Passo del Viglio 740m (ore 1.10); Passo del Cavallo 748m (ore 2). Se si decide di tornare con il giro ad anello per la Passata delle Gabbie calcolare circa altre 2 ore.
CARTE TOPOGRAFICHE: IGM in scala 1:25.000 Lumezzane e Gavardo; 1:50.000 Iseo. Kompass 1:35.000 Val Trompia.
NOTIZIE UTILI: dislivello: 333 metri. Difficoltà: escursionistiche. Segnalazioni: frecce, segni biancorossi e biancoverdi.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1