Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
12 dicembre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
In Svizzera per fare scialpinismo
al Passo del Sempione e poi più su

12.02.2015

In Svizzera per fare scialpinismo
al Passo del Sempione e poi più su

Verso il Breithorn
Verso il Breithorn

Questa settimana si va a fare scialpinismo in Svizzera. Sopra il Passo del Sempione c'è una montagna, il Breithorn, da non confondere con l'omonimo «quattromila» nel gruppo del Monte Rosa.
Il Breithorn del Sempione ha tre cime: per molti è la Cima Sud il vero Breithorn perché alpinisticamente più impegnativa. La Cima Centrale è invece la più alta ed è quella che viene raggiunta, ascensione indimenticabile, con gli sci, da effettuarsi con condizioni di neve sicure per il pericolo di valanghe che possono scendere soprattutto dai pendii dell'Hubschorn. Salire lassù d'inverno (quando il pericolo slavine è elevato) invece che nella tarda primavera (periodo consigliato) è riservato a scialpinisti esperti senza timore di ritrovarsi da soli in luoghi selvaggi ed isolati. In primavera sono molte le comitive dirette al Breithorn o al Monte Leone.
Numerose le scialpinistiche che si dipartono dalle vicinanze dell'Ospizio del Sempione esistente lassù per accogliere viandanti e pellegrini sin dal 1236 e più volte ristrutturato. La salita al Breithorn Centrale è una delle più gettonate, con quella del più lontano e impegnativo Monte Leone.
Dall'Ospizio ci si tiene sulla sinistra per una stradina che porta a superare Rotels. Si prosegue per una serie di ondulazioni sino a raggiungere la base della cresta Nordovest dell' Hubschorn, che sovrasta maestoso. Passati accanto ad un grosso masso, si scende brevemente in un canale valletta e poi si piega a destra (Sudest) dove il pendio si fa più ripido e si entra in una conca. In un ambiente selvaggio si risale il vallone tenendosi a debita distanza dalle rocciose pareti dell'Hubschorn. Ci si tiene alla destra di affioramenti rocciosi e si arriva al ghiacciaio Homattugletscher. Lo si risale mantenendosi sulla sinistra per evitare le zone crepacciate e si arriva al Breithornpass (possibili cornici), una vasta sella glaciale che mette in comunicazione l'Homattugletscher con il più vasto Alpjegergletscher circondato ai lati dalle lunghe creste che si dipartono dalla vetta del Monte Leone, la montagna più alta della zona che si potrebbe raggiungere in un'ora e mezza.
Senza scendere sull' Alpjegergletscher si segue a destra la cresta dei Breithorn e, scavalcata la Cima Nord 3401 metri, per un ultimo ripido pendio, si sale sulla Cima Centrale a godere il meritato panorama.
Si torna sull'itinerario di salita.Prossimo itinerario: giovedì 19.
ITINERARIO: Passo del Sempione 1997m; Homattigletscher; Breithornpass 3360m (ore 4); Breithorn Centrale 3436m (ore 4.30).
CARTE TOPOGRAFICHE: Ladeskarte del Schweiz in scala 1:25.000 «Simplon» e «Brig».
NOTIZIE UTILI: Il percorso è generalmente pistato. Nella parte finale potrebbero essere utili i ramponi. Dislivello: 1439 metri. Difficoltà: Buon Sciatore Alpinista (Bsa). L'ospizio del Sempione (telefono 41-27-9791322) è aperto tutto l'anno ed è fornito di servizio di ristorante ed alberghetto.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1