Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 ottobre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

scegli sezione
L’ascesa alla panoramica Cima Sella
regala emozioni per scialpinisti veri

24.03.2016

L’ascesa alla panoramica Cima Sella
regala emozioni per scialpinisti veri

Verso la Selletta di Vallesinella
Verso la Selletta di Vallesinella

Uno splendido giro scialpinistico nel magico mondo delle Dolomiti di Brenta con salita alla panoramica Cima Sella e ritorno da Vallesinella. Indispensabile per chi vuole compiere l’intero itinerario lasciare un’auto lungo la strada Campiglio–Vallesinella. Altrimenti da Cima Sella si può tornare dal medesimo itinerario di salita. La cima è raggiungibile anche con le ciaspole. In tal caso conviene però tornare al Rifugio Stoppani. Da Madonna di Campiglio si sale a Passo Campo Carlo Magno da dove, con la cabinovia, si raggiunge il Rifugio Stoppani poco sotto il Passo del Grostè. Chi volesse salire lungo le piste calcoli 2 ore in più. Si procede in direzione Sudovest per raggiungere, in mezzo a grandi blocchi, un labirinto di rocce, una selletta senza nome di quota 2350 circa. Si scende poi sempre verso Sudovest sino a circa quota 2300: ci troviamo ora all’imbocco del grande vallone della Vedretta di Vallesinella Inferiore. Si sale all’incirca nel centro dominati dalle verticali pareti della cresta ovest di Cima Grostè da un lato e del Castello di Vallesinella dall’altro. Man mano che si sale il vallone diventa più ripido. Si accosta a destra e si raggiunge la Sella di Vallesinella che mette in comunicazione le due Vedrette di Vallesinella, la inferiore che abbiamo risalito e la superiore da dove scenderemo. Davanti a noi si erge Cima Sella. Giunti ai piedi delle pareti sommitali si tolgono gli sci e spesso diventano utili ramponi e piccozza. Si raggiunte per neve e roccette l’intaglio tra le due cime e si prende la cresta di sinistra che porta alla elevazione più alta di Cima Sella, passaggi di II grado. Tornati a prendere gli sci si accosta a sinistra raggiungendo di nuovo i pressi della Sella di Vallesinella e si scende nel canalone tra il Castello di Vallesinella ed il Castelletto Superiore. Più in basso il canalone si restringe, si passa sotto il Castelletto Inferiore e si raggiunge il Rifugio Tucket. Si scende ora in direzione nordovest: si entra nel bosco, si scavalca un ponte in legno e si raggiunge la Malga Vallesinella Superiore. Si prosegue ancora per un breve tratto verso Nordovest per evitare il Sentiero delle Cascate e, per spazio più aperto, si piega a Est per scendere nel bosco a Vallesinella. Da qui si segue la strada per Madonna di Campiglio sino a dove avevamo lasciato l’auto.

Il prossimo itinerario sarà

pubblicato il 31 marzo

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1