Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Zaino in spalla

15.03.2018

Una discesa tra
mille difficoltà fino alla
spiaggia delle Due Sorelle

La scogliera delle Due Sorelle
La scogliera delle Due Sorelle

Continuiamo con l'itinerario che porta alla spiaggia delle Due Sorelle, affascinante angolo della Riviera del Conero. La scorsa settimana la descrizione s'era fermata al cosiddetto Belvedere sud da dove nelle giornate limpide si vede la costa dalmata. Continuiamo la discesa e raggiungiamo un bivio a circa quota 260 dove prendiamo a sinistra nel bosco e con alcuni saliscendi raggiungiamo la base di una falesia e la Grotta del Mortarolo. Il sentiero continua poco evidente e scende accidentato e ripido ad immettersi su un più marcato sentiero che si segue verso sinistra (volendo evitare il tratto accidentato al bivio di quota 260 si può proseguire diritti ed arrivare sin qui lungo il sentiero più comodo; si impiega circa mezz'ora in più). Alcuni saliscendi nel bosco e, d'improvviso si arriva al Passo del Lupo dove il panorama è semplicemente fantastico. Qui troviamo l'assurdo cartello di divieto di cui abbiamo parlato la scorsa settimana. Proseguire da qui è sconsigliato a chi soffre di vertigini e non ha calzature adatte; vivamente sconsigliate le scarpe da ginnastica anche se talvolta si incontrano su questo impervio sentiero anche ciabattine infradito di persone in cerca di guai. Si tratta di una discesa comunque riservata ad escursionisti esperti; chi non lo è farà bene a fermarsi qui. Potrebbe essere utile una corda nell'ultimo tratto. Si scende per una prima cengia dove un cavo metallico accompagna il nostro procedere. Mentre il mare si avvicina sempre di più ritroveremo cavi metallici anche più avanti nei punti più esposti. Ci si fa strada tra boschetti e roccette e si raggiunge una aspra bocchetta ai piedi di una elevazione. Da qui il sentiero scende con alcuni zigzag nel rado bosco e raggiunge, una decina di metri sopra la spiaggia, un ultimo salto di facili roccette. Messo il piede sulla ghiaia della sabbia per avvicinarci il più possibile agli scogli delle Due Sorelle ci spostiamo sul lato nord ad ammirare da vicino i fantastici faraglioni di candide rocce. Si torna sullo stesso percorso di andata. In alternativa si può, dopo essere risaliti al Passo del Lupo, evitare di tornare alla Grotta del Mortarolo e seguire il più evidente sentiero che corre in direzione sud-ovest arrivando a Sirolo, in tal caso è opportuno utilizzare i mezzi pubblici per il rientro. • (Prossimo itinerario giovedì 22 marzo)

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1