Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 settembre 2018

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Leonessa

30.05.2018

Heysel, un’altra strage
oltraggiata dall’oblio

La Leonessa
La Leonessa

C’è qualcosa di peggio del dolore per un lutto? Sì, l’oblìo, anzi l’indifferenza, parenti stretti dell’ingiustizia. Chiedetelo a Marie, che ha perso il grande amore della vita per una partita di calcio: suo marito era uno dei 39 morti dell’Heysel. E nel perverso circolo vizioso di «tutti colpevoli, nessun colpevole», dopo 33 anni non ha ricevuto alcun risarcimento. Per riportare in patria la salma fu costretta a pagare all’epoca una somma esorbitante cheminòl’attività di famiglia. Quella maledetta finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool, le ha portato via davvero tutto. No, in verità a Marie qualcosa è rimasto: il tenero ricordo del marito. Tanto che a 83 anni non anela al denaro, sogna di tornare ad abitare a Borgosatollo dove è sepolto il grande amore della sua vita e recrimina solo per l’oblìo e l’indifferenza, i parenti stretti dell’ingiustizia che sono peggio di un dolore per un lutto.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1