Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 novembre 2018

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Leonessa

13.07.2018

La Tav Brescia-Verona
come il leprotto di Esopo

La Leonessa
La Leonessa

Esopo di Mesembria aveva previsto tutto sei secoli prima di Cristo. La lepre sfida gli altri animali in una gara di «alta velocità», scatta e si avvantaggia, il distacco è abissale: sicura di non avere più rivali, prima del traguardo si ferma a schiacciare un pisolino. Ma mentre la lepre è lì che ronfa, viene sorpassata dalla tartaruga: quando si sveglia ha già perso. Favola antica. Poi c'è la favola moderna. Il progetto per la Tav Brescia-Verona, avviato nel 1993, accumula 25 anni di vantaggio sul «fronte del no»: nel 2017 il progetto definitivo è approvato e finanziato, nel 2018 i contratti firmati, le trivelle sul terreno. Ma sul più bello l'alta velocità si addormenta e viene sorpassata da una tartaruga, che ha le sembianze del ministro Toninelli, dei 5 Stelle: rivediamo tutto, valutiamo meglio, stracciamo i contratti. La lepre si sveglia e trema, la tartaruga avanza, Esopo scrive il finale: «La favola insegna...».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1