Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 luglio 2018

Cultura

Chiudi

30.12.2017

Il Premio Paolo VI è entrato nel vivo: selezionati i finalisti

L’annuncio atteso è arrivato ed è ufficiale: sono stati decretati i finalisti dell’edizione 2017 del Premio Paolo VI per l’arte contemporanea. Il concorso, promosso dall’Associazione Arte e Spiritualità (che è l’ente gestore del museo Collezione Paolo VI - arte contemporanea di Concesio), premia anche quest’anno le migliori proposte sul tema della spiritualità di artisti italiani o stranieri, con una particolare attenzione prestata al talento dei giovani emergenti. La giuria, selezionando tra 77 candidature ricevute, ha scelto: Stefano Crespi, Marta Cristini, Ettore Frani, Armida Gandini, Albano Morandi, Daniela Novello, e il duo costituito da Corrado Saija e Giorgio Presti. Questi sono gli artisti che meglio sono riusciti ad incarnare la filosofia del museo e del Premio Paolo VI: ossia quella di promuovere gli «apporti offerti dall’arte, nelle sue varie manifestazioni, all’arricchimento spirituale della vita degli uomini del nostro tempo». I finalisti, del resto, non si sono limitati a presentare opere a «tema religioso», ma anche lavori aperti e attenti ai temi della spiritualità, alle domande sul senso, all’indagine sulla dimensione interiore dell’uomo e sugli interrogativi escatologici. LA SELEZIONE è stata svolta da una giuria costituita dal direttore Paolo Sacchini insieme al Comitato Scientifico del museo: un ente composto da Sandro Barbagallo, Paolo Bolpagni, Luciano Caramel e Cecilia De Carli. I finalisti parteciperanno ad una mostra collettiva al museo di Papa Montini nella primavera dell’anno 2018. Successivamente, tra di loro verrà scelto il vincitore assoluto, che una volta nominato avrà la possibilità di allestire una mostra personale nella primavera del 2019. è questo il premio più ambito da tutti i partecipanti. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok