Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
venerdì, 20 ottobre 2017

Galimberti e la bellezza
Romagnoli e il coraggio

Gabriele Romagnoli, direttore di Rai Sport e scrittoreUmberto Galimberti, ordinario all'Università Ca’ Foscari di Venezia (BATCH)

L'ars poetica ha avuto il suo (meritato) momento di gloria. Quattro serate di estasi del verso e squisitezze letterarie a Gussago, prima porzione del piatto offerto da Rinascimento Culturale. Il festival promosso dall'omonima associazione e diretto da Alberto Albertini - giunto alla quarta edizione - si sposta ora a Capriolo, nell'Auditorium Bcc Basso Sebino (via IV Novembre), per un bis di appuntamenti imperdibili.

PRIMA VIRATA sulla psicologia questa sera, con un ospite sempre gradito a Brescia come Umberto Galimberti. Filosofo di fama internazionale, professore ordinario all'Università Ca’ Foscari di Venezia, titolare della cattedra di Filosofia della Storia dal 1999 e membro dell'International Association for Analytical Psichology: un curriculum che parla da solo. Galimberti si occuperà di «Bellezza», tema prescelto per la serata, con ampio respiro e disponibilità di riflessione.

Un modello che si ripeterà anche domani, quando a occuparsi di «Coraggio» sarà il giornalista e scrittore Gabriele Romagnoli, direttore di Rai Sport e, in precedenza, della rivista GQ, oltre che inviato per La Stampa e commentatore televisivo in alcuni programmi condotti da Gad Lerner. Anche se, al centro dell'attenzione, sarà la sua attività di scrittore, iniziata nel 1987 con il racconto «Undici calciatori», all'interno del progetto «UNDER 25» di Pier Vittorio Tondelli.

Quindi una serie di ulteriori episodi editoriali, tra cui «Louisiana blues,» «Non ci sono santi (Viaggio in Italia di un alieno)», la raccolta di monologhi «Il vizio dell'amore», «Navi in bottiglia», «Domanda di grazia», «Solo bagaglio a mano» e «Coraggio!». Degna chiusura della prima parte di Rinascimento Culturale che, dopo la pausa estiva, torna a settembre: lunga lista di eventi disseminati in provincia. Tra i protagonisti ancora Umberto Galimberti, affiancato da Michela Lazzaroni, Stefania Guerra, Antonio Pascale, Gabriella Caramore, Massimo Fini, Andrea Gamberini, Gabor Klaniczay, Alessandro Barbero, Marcello Veneziani.

I luoghi: Palazzolo sull'Oglio, Erbusco, Provaglio d'Iseo e le due università cittadine. Un ventaglio consacrato, in questo caso, alla grande Storia. Con focus rivolto all'unione dei saperi e al palcoscenico evolutivo su cui l'uomo è stato protagonista: si parlerà di sapienza greca, amore, felicità, modernità e antimodernità, repubbliche rinascimentali, santità regale in Ungheria e in Europa ai tempi del Medioevo e tanto altro ancora.Gli eventi sono a ingresso libero e inizieranno alle 20.30. Per informazioni rinascimentoculturale.it e la pagina Facebook «Rinascimento Culturale».