Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 novembre 2017

Cultura

Chiudi

31.10.2017

«Sporca l’anima»
Laura Gorini come
un fiume in piena

Forte e coinvolgente. Si intitola «Sporca l'anima» il romanzo breve di Laura Gorini, che debutta in e-book su Ibs, Feltrinelli, Amazon e Apple Store.

Come si sente una donna abusata nel corpo o nell’anima? Parte da questo interrogativo il racconto di una donna che ha il cuore stanco, lacerato, ma che ha ancora la forza di urlare. È uno sfogo, un atto di rivalsa. In queste pagine c’è il passaggio dentro ciò che si prova a subire una violenza fisica o psicologica. C’è l’assurdo, ma reale, senso di colpa di chi è vittima.

«Non si tratta di un racconto autobiografico – spiega l'autrice, bresciana classe 1982 - né di una testimonianza. È un modo diverso di trattare il turbamento di chi si sente sporco perché vittima di atti o parole che possono sporcare un’anima».

L'opera, complici le esperienze di altre persone che Laura Gorini ha conosciuto, è un fiume in piena, carico di rabbia e inquietudine, ma anche di speranza e solidarietà.

L'autrice lavora come addetto stampa per personaggi del mondo dello spettacolo, aziende, marchi e fiere. Diplomata al liceo classico paritario «Cesare Arici» di Brescia, ha ottenuto il diploma di laurea in Scienze e Tecnologie delle Arti dello Spettacolo. Da sempre attiva nel mondo del giornalismo e della comunicazione, esordisce ora con il suo primo importante lavoro letterario.

Il prezzo del libro, in attesa di una pubblicazione cartacea, è di 1,99 euro.M.MA.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok