Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 agosto 2018

Cultura

Chiudi

04.01.2018

Da Tallent a Moro, tanti i debuttanti in libreria

Anno di esordi, italiani e stranieri, da Gabriel Tallent ad Andrea Moro, il 2018 in libreria riserva tante scoperte. Ecco una selezione dei titoli di punta. Scritto rubando il tempo al lavoro in un ristorante, «Mio amore assoluto» (Rizzoli), caso editoriale dell’americano Gabriel Tallent, racconta la società individualista e violenta in cui viviamo attraverso la storia di Turtle Averson, orfana della madre e con un padre violento. Il libraio con la passione per i gialli Matthew Sullivan, cresciuto in Colorado, è l’autore di «Mezzanotte alla libreria delle grandi idee» (Longanesi), un thriller immerso tra le pagine dei libri. «La Splendente» (Feltrinelli), opera prima del 24enne Cesare Sinatti, vincitore del premio Calvino 2016, che ha riscritto la guerra di Troia. Il neurolinguista e saggista Andrea Moro debutta nella narrativa con «Il segreto di Pietramala» (La Nave di Teseo), un giallo tra la Corsica e New York. Il thriller storico «Si spengono le stelle» (Mondadori) di Matteo Raimondi ci porta nel 1691 nella Nuova Inghilterra. L’intimo romanzo «Risa» (La Nave di Teseo) del costituzionalista Michele Ainis, vede protagonista Diego, un uomo che si confronta con la memoria e la perdita dei punti di riferimento. «Nient’altro al mondo» (Garzanti) è il romanzo scritto a quattro mani da Laura Martinetti e Manuela Perugini, che si sono conosciute sui banchi di scuola. «Amando Pablo Odiando Escobar» (Giunti) di Virginia Vallejo, che è stata la conduttrice più famosa della tv colombiana, ripercorre la sua vita a fianco di Pablo Escobar, Infine il giallo d’esordio di Filippo Iannarone, «Il complotto Toscanini» (Piemme), ambientato negli anni della caduta del fascismo. M.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok