Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 settembre 2018

Cultura

Chiudi

10.02.2018

Faustino e Giovita Ricerca sui patroni Un culto del V secolo

L'obbiettivo è ambizioso: scandagliare i luoghi dello spazio e del tempo per ricostruire la diffusione del culto di Faustino e Giovita, santi patroni di Brescia. È il senso della ricerca voluta dalla confraternita bresciana dei due martiri, presentata giovedì alla Fondazione Civiltà Bresciana. Quest'ultima sarà tra le realtà partecipanti al corposo lavoro, che prevede il coinvolgimento degli specialisti del Centro Studi Giulio Aleni, incaricati di ricostruire il processo di diffusione del culto faustiniano nel mondo. «Ci concentreremo sulle peculiari forme assunte dal processo nel territorio bresciano e sulla ricerca di testimonianze non solo iconografiche, ma soprattutto archivistiche, che consentano di ricostruire le dinamiche che hanno portato 14 parrocchie bresciane, oltre alla basilica, a dedicare la propria chiesa ai due martiri - spiega Angelo Baronio, dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza -. Prevediamo inoltre di impegnare il gruppo di specialisti, storici e paleografi dell'Associazione per la storia della Chiesa Bresciana». La ricostruzione del ruolo di Faustino e Giovita nelle vicende cittadine in età risorgimentale e in quelle seguenti, tra cui quella fascista, sarà invece affidata a esperti di età moderna e contemporanea, coordinati dall'Ateneo di Brescia. «Le origini della devozione verso i martiri sono remote - chiude Baronio -: le prime testimonianze risalgono al quinto secolo, con il Martirologio Geronimiano. La tradizione del Martirologio di Adone vuole, al contrario, che il culto sia avviato già nel quarto secolo. La sua diffusione andò ben oltre il territorio italiano, dall'America all'Estremo Oriente». • J.MAN.

J.MAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok