Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
26 febbraio 2018

Cultura

Chiudi

04.01.2018

UN ANNO DI RITORNI

Lo scrittore francese Daniel Pennac, 73 anni
Il britannico John Le Carrè, 86 anni
Lo scrittore francese Daniel Pennac, 73 anni Il britannico John Le Carrè, 86 anni

Mauretta Capuano Nuove collane tra cui spicca Feltrinelli Comics, dedicata al fumetto, che debutta con un graphic novel di Daniel Pennac. Grandi ritorni, anche tra gli autori italiani, come quello di Paolo Giordano con il nuovo romanzo «Divorare il cielo», molti esordi e titoli attesi tra cui «Le assaggiatrici» di Rosella Postorino e il memoir di Alessandro Milan «Mi vivi dentro» dedicato alla moglie Francesca Del Rosso, conosciuta come «Wondy», morta nel 2016. Il 2018 in libreria si apre con tante novità e debutti, senza troppi «big» e colpi di scena. E arriva per la prima volta in edizione Sellerio uno dei romanzi più divertenti e originali di Andrea Camilleri, «La scomparsa di Pato», apparso la prima volta nel 2000. Vediamo alcuni dei titoli di punta: Feltrinelli inaugura il nuovo anno con il graphic novel «Un amore esemplare», ispirato a una storia vera e firmato da Daniel Pennac e Florence Cestac, vincitore del Grand Prix del Festival di Angouleme, con cui prende il via la collana Feltrinelli Comics, curata da Tito Faraci che ha in arrivo altri grandi nomi del fumetto italiano come Roberto Recchioni (Dylan Dog) con «La fine della ragione» e Pino Cacucci con «Mujeres», illustrato da Stefano Delli Venere. Successo internazionale ancora prima della Fiera di Francoforte, arriva in Italia «Le assaggiatrici» (Feltrinelli) di Rosella Postorino, ispirato alla storia vera di Margot Wolk, una delle assaggiatrici di Hitler. E sempre per Feltrinelli, torna Lorenzo Marone, autore da 70mila copie, con il romanzo «Un ragazzo normale» che vede protagonista un bambino appassionato di supereroi e in cui compare Giancarlo Siani. Di Giuseppe Catozzella, vincitore del Premio Strega Giovani nel 2014 con «Non dirmi che hai paura» da cui è in lavorazione un film, esce il nuovo «E tu splendi»: dialogo, con la madre morta, di un coraggioso ragazzino in lotta contro i razzismi. Sfodera grandi autori internazionali Mondadori con i nuovi romanzi di John Grisham, «La grande truffa», sul business delle scuole private, John Le Carrè con il capitolo finale della storia di George Smiley in «Un passato da spia» e Sophie Kinsella con «Sorprendimi!» in cui ci si chiede se si conoscono davvero le persone con cui condividiamo la vita. Ma il più atteso è il ritorno di Louisa Clark in «Sono sempre io» di Jojo Moyes. E, sempre per Mondadori, per gli italiani si aspetta nel 2018 Leonardo Colombati con «Estate», storia di una crisi e ricostruzione, e Antonio Moresco con la sua visione anticonformista della letteratura in «L’adorazione e la lotta». Dopo quattro anni dal suo ultimo libro, il Premio Strega 2008 Paolo Giordano torna con «Divorare il cielo», tra i titoli di punta di Einaudi insieme al nuovo Tiziano Scarpa de «Il cipiglio del gufo», ambientato nella Venezia di oggi. «Il diavolo nel cassetto» segna l’arrivo alla casa editrice dello Struzzo di Paolo Maurensig che, in questo romanzo letterario con il ritmo di un thriller, ci parla di vanagloria e narcisismo. E poi il nuovo Javier Marias di «Berta Isla» che ci riporta ai luoghi della sua Trilogia Sentimentale e, per Stile Libero, arriva «Il morso della reclusa» di Fred Vargas. Tra i titoli da non perdere di Rizzoli, «Sbirri» in cui tre maestri del noir come Massimo Carlotto, Maurizio De Giovanni e Giancarlo De Cataldo, narrano ossessioni, rancori e vendette degli sbirri, quando l’ordine pubblico diventa una questione privata. E per Frassinelli esce «Favola splatter», il romanzo che Beppe Tosco, autore di fiducia di Luciana Littizzetto, ha scritto con il figlio Francesco, in cui immagina come sarà Milano tra 15 anni. Primo titolo di narrativa italiana di Dea Planeta, «Mi vivi dentro» di Alessandro Milan, racconta la storia d’amore tra Alessandro e Francesca, prima, durante e dopo la morte di lei, in un montaggio che alterna lacrime e risate. Per Adelphi c’è il Roberto Bolano de «Lo spirito della fantascienza» e per Longanesi l’undicesimo capitolo della serie degli Oregon Files, «La vendetta dell’imperatore» di Clive Cussler. «Bruciante, appassionante, in una parola, bellissimo», come lo ha definito Margaret Atwood, arriva per La Nave di Teseo «Resta con me» di Ayobami Adebayo, ambientato in Nigeria. Mentre Garzanti, a dieci anni dalla morte di Michael Crichton, pubblica «I cercatori di ossa», il libro inedito più importante dello scrittore bestseller da cui è nata l’idea di Jurassic Park. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok