Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 novembre 2017

Cultura

Chiudi

06.11.2017

Una vita
autentica
al femminile

Una «road map» al femminile per una vita autentica, capace di innescare una rivoluzione globale: così la giornalista e avvocato Jennifer Nadel parla di «We - Un manifesto per tutte le donne del mondo» (HarperCollins Italia, pp. 442, 17,50 euro), il manuale scritto con l'amica attrice Gillian Anderson per trasformare la guarigione individuale in un movimento collettivo di cambiamento. Un viaggio dall'io al noi che unisce spiritualità, psicologia e politica «perché», spiega Jennifer Nadel, «non si può essere felici se non si aiutano gli altri e non si può parlare di autostima se non si tiene conto della dimensione politica delle nostre vite». A rendere evidente la dimensione plurale del discorso, la scelta di portarlo avanti in due: «Io e Gillian», racconta l'attivista americana, «siamo amiche da più di 10 anni, i nostri figli hanno la stessa età e quando erano piccoli li abbiamo spinti a frequentarsi, loro non avevano molto da dirsi, ma noi sì e con il tempo abbiamo manifestato entrambe il desiderio di scrivere un libro: Gillian voleva parlare dei problemi legati a una bassa autostima, io invece ero più concentrata sul femminismo, ma abbiamo capito subito che i nostri obiettivi erano strettamente collegati».

Quello di cui parla Jennifer è ciò che nell'introduzione di «We» viene descritto come un «richiamo dell'anima» che spesso nella vita di una donna si traduce in una crisi o in una dipendenza, da cui nasce la voglia di dare un senso alla propria vita che è il motore di un viaggio dentro di sé. E' dedicata proprio a questo percorso la prima parte del libro, incentrata su quelle che vengono definite quattro pratiche essenziali, preparatorie per il cambiamento: la gratitudine, la dolcezza, la responsabilità e la meditazione. Esse vengono poi distillate in 9 principi spirituali, la chiave per adottare un nuovo stile di vita.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok