Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 dicembre 2017

Mostra di Christo e Jeanne-Claude

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Cultura

13.06.2016

Christo compie
81 anni e vuole
il sole in regalo

Christo oggi compie 81 anni: l’artista bulgaro newyorkese trascorrerà il compleanno facendo la spola fra i cantieri del Ponte e gli uffici tecnici
Christo oggi compie 81 anni: l’artista bulgaro newyorkese trascorrerà il compleanno facendo la spola fra i cantieri del Ponte e gli uffici tecnici

Un regalo di compleanno per Christo? L’ideale sarebbe donargli un raggio di sole. Già, perchè se non smette di piovere il Ponte galleggiante rischia di non vedere la luce entro sabato. La corsa contro il tempo e il maltempo si è fatta frenetica.

ANCHE I TURNI di lavoro sono stati intensificati rispetto alla tabella di marcia, proprio per riuscire ad ultimare l’opera in cinque giorni. Ecco perchè l’artista bulgaro-newyorkese oggi spegnerà simbolicamente le 81 candeline facendo la spola fra i cantieri e i briefing tecnici. Con il suo disarmante sorriso ha declinato ogni invito a feste, brindisi e cerimonie più o meno ufficiali.

Anche gli addetti ai lavori, che incrociano i loro pensieri sulla pagina Facebook, avevano inizialmente pensato ad un regalo di compleanno. Un mega striscione o un video divertente? Una torta a forma di ponte o la sua auto «impacchettata», proprio com’è nel suo stile, magari con un bel telo arancio? «Viste le sue abitudini e i tempi stretti, meglio un semplice biglietto di auguri collettivo», suggerisce Carmen, mentre Luisa si accontenterebbe di «abbracciarlo per un minuto intero». Sicuramente oggi saranno tutti sul Ponte galleggiante, pronti a moltiplicare gli sforzi per «completare l’opera». Ma chissà che alla fine i «Floating-boys» non facciano una sorpresa all’artista.

Non ci sarà invece Jeanne-Claude. Anche lei oggi avrebbe compiuto 81 anni. Vladimirov Yavachev è infatti nato il 13 giugno 1935 a Gabrovo, in Bulgaria. Lo stesso giorno, a Casablanca, nasceva lei, la moglie-musa.

«Siamo venuti alla luce lo stesso giorno dello stesso mese e nello stesso anno, anche se in due continenti diversi - piace ricordare a Christo -: siamo entrambi nati sotto il segno dei Gemelli, quindi possiamo affermare che il nostro è stato un ménage a quattro...».

JEANNE-CLAUDE oggi non sarà al suo fianco, mentre va in porto la gigantesca impresa che la coppia ha cominciato a sognare nel 1970. «Lei ci teneva tantissimo a quest’opera - spiega Christo -. Quello che stiamo per realizzare qui sul lago d’Iseo è qualcosa di incredibile, davvero eccitante, qualcosa che non si è mai visto. La cosa che mi manca di più di lei? Le sue critiche: era molto severa».

Ieri intanto l’ennesimo temporale mattutino che ha flagellato il Sebino, facendo esondare il lago a Sarnico, ha fatto piovere sul bagnato. Nel senso che il feltro che copre la passerella si è inzuppato nuovamente rendendo problematica la stesura del telo giallo cangiante, ultimo atto dell'opera.

I 500 operai chiamati a fissare la stoffa - che sarà consegnata in queste ore - scenderanno in trincea da stamattina, ma prima di passare alla fase operativa bisognerà attendere la tregua del maltempo e che il feltro si asciughi, affinchè possa aderire al tessuto. Tutto insomma si è fatto all’improvviso molto complicato.

Christo è legittimamente in fibrillazione. L’artista ha ribadito a più riprese che la passerella aprirà quando sarà pronta. Sabato sarebbe l’ideale, «ma non posso dare certezze - ha ripetuto alla doppia inaugurazione delle mostre dedicate a Wolfgang Volz, il suo fotografo ufficiale -. Le mie opere nascono nella natura ed è lei a dettare l’agenda. In fondo ho atteso questo sogno per 46 anni. Qualche ora in più o in meno non fa differenza. E il clima di incertezza è molto eccitante».

Ma oggi, nel giorno del suo 81esimo compleanno, il suo sguardo andrà inevitabilmente a quel cielo gonfio di nuvole con la speranza che arrivi il regalo più atteso: un raggio di sole.

Cinzia Reboni
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok