Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
sabato, 16 dicembre 2017

Battaglia di Maclodio
I quadri e l’«annullo»
Di Prata protagonista

(BATCH)

L’ottava rievocazione storica della battaglia di Maclodio e il settimo torneo cavalleresco tra le compagnie d’arme dei Comuni di Carmagnola, Orzinuovi, Chiari, Rudiano e Maclodio saranno accompagnati da una mostra di pittura e da un annullo filatelico con cartoline raffiguranti opere di Oscar Di Prata, commentati da Giovanni Quaresmini.

LA PRIMA raffigura «L’esodo dopo la battaglia» in «un’atmosfera sospesa tra realtà e mito», la seconda «La battaglia di Maclodio» delineata «al termine dei combattimenti, nel calare della luce mentre il cielo tende sempre più al crepuscolo verso cui s’inabissa. Il velo dell’oscurità sembra non fare differenze avvolgendo nello stesso abbraccio misterioso sia i vincitori che i vinti».

I loghi degli annulli filatelici sono opera di Nicola Migliorati e Andrea Marchetti. L’annullo è previsto domenica dalle 13.30 alle 19.30.

La mostra di Mario Emilio Ferrari, fedele cronista della realtà, rivisita il clamore delle battaglie: le opere sono caratterizzate dalla ricostruzione meticolosa di divise e armi. I colori diventano disegno costruttivo attraverso un accurato equilibrio compositivo nel movimento di uomini e schieramenti, tra realismo ed epopea.