Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
mercoledì, 19 settembre 2018

Eugenio Molinari
un lungo cammino
di sogni «catturati»

«Il sogno lontano» E. MOLINARI 2004 (BATCH)

Farmacista per diletto, artista per professione, con il cassetto dei quattrini inverso, come spesso capita per chi ama l'arte e ci arriva con un lavoro per così dire «di routine». Eugenio Molinari, di Chiari, il 2 settembre alle 17.30 racconterà nuovamente la sua passione per la fotografia nel Museo della Città. In pensione dopo una vita dietro al banco farmaci, Molinari ha sempre affiancato alla sua professione una passione straordinaria per l'arte fotografica.

REDUCE DA DECINE e decine di rassegne, sarà protagonista a Chiari, la sua città, in occasione della settimana delle Quadre. «Un lungo cammino» è il titolo di questa rassegna antologica con la quale Molinari vuole narrare a chi l'ha seguito in questi anni, e non soltanto, la storia del suo percorso creativo ed espositivo che è giunto al suo episodio conclusivo. Così lo considera l'artista che esporrà fino al 9 settembre, durante l'intera settimana delle Quadre. Molinari lo fa esponendo circa settanta delle sue opere più significative affiancandole a un a serie di documenti-ricordo che vogliono testimoniare i momenti e le tappe più importanti del suo lungo viaggio nel mondo della fantasia.

La sua fotografia, infatti, è sempre onirica, cercata, ritoccata talvolta con provocazioni e suggestioni di carattere surreale. L'ingresso alla mostra è gratuito. M.MA.