Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 giugno 2018

Cultura

Chiudi

24.02.2018

Holzherr: «La Magnum è un modo di guardare»

Incontro sulla Magnum alle 17 a Palazzo Callas Exhibitions
Incontro sulla Magnum alle 17 a Palazzo Callas Exhibitions

Storie, curiosità e retroscena della più nota agenzia fotografica al mondo. Magnum Photos si racconta oggi alle 17 nella sede di Palazzo Callas Exhibitions attraverso vicende e aneddoti raccolti e proposti al pubblico da Andrèa Holzherr, global exhibitions manager dell'agenzia. L'incontro è tappa dell'itinerario volto alla scoperta dell'universo fotografico che il Comune di Sirmione propone nell'ambito della mostra «Oltre. L'Italia di Magnum - La Sirmione di Paolo Pellegrin» visitabile fino al prossimo 7 marzo nelle sale del palazzo stesso (orari: da martedì a venerdì 15–18, sabato e domenica 10-18). Si tratta infatti del terzo incontro del ciclo di appuntamenti «With Magnum», dedicati a conoscere da vicino i protagonisti dell'agenzia e il loro percorso professionale. Dopo Lorenzo Meloni e Paolo Pellegrin, tocca oggi ad Andrèa Holzherr che racconterà i momenti cruciali che hanno fatto la storia dell'agenzia rendendola unica e leggendaria. Racconti che inevitabilmente passeranno attraverso le immagini più significative che i fotografi Magnum hanno scattato nel corso della loro carriera. Un percorso lungo 70 anni, un cammino iniziato nel lontano 1947 da Robert Capa insieme a Henri Cartier-Bresson, David Seymour e George Rodger. Nel corso degli anni, grazie ad una forte visione individuale, i fotografi Magnum attraverso l'obiettivo della propria macchina fotografica hanno raccontato e dato voce ai popoli, agli eventi, ai problemi e alle personalità di tutto il mondo. In questo cammino l'agenzia si è avvalsa dell'ausilio di quattro redazioni, ubicate a New York, Londra, Parigi e Tokyo, e una rete di quindici sussidiarie. DALLE ORIGINI l'agenzia ha percorso parecchia strada e conta oggi più di 60 fotografi che, come ha sottolineato la stessa Holzherr «puntano a dare importanza non solo a ciò che si vede, ma anche al modo in cui lo si guarda». Storie e immagini saranno protagoniste oggi attraverso le parole della Global Exhibitions manager di Magnum reduce dall'inaugurazione a Roma di «Magnum Manifesto: guardare il mondo attraverso la fotografia», allestimento che dopo aver iniziato il suo tour globale all'International Center for photography di New York è approdato nella capitale, al Museo dell'Ara Pacis, dove resterà in mostra fino al prossimo 3 giugno. L’ULTIMO appuntamento con «With Magnum» è fissato per il 3 marzo alle 17 con il fotografo Richard Kalvar. •

Maria Lisa Piaterra
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok