Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 ottobre 2017

Cultura

Chiudi

09.09.2017

Pennac torna al passato
Sale sul palco e rimette
in pagina Malaussène

Lo scrittore Daniel Pennac
Lo scrittore Daniel Pennac

Il ritorno di Daniel Pennac e il suo Malaussène non poteva passare inosservato al Festivaletteratura di Mantova che allo scrittore francese ha dedicato un appuntamento sul palco del Teatro sociale in chiusura della rassegna dedicata ai libri. Domani pomeriggio, alle 18, gli appassionati seguaci dello scrittore francese, per metà corso e per metà provenzale, potranno assistere a uno spettacolo di letture in chiave teatrale, «Il caso Malaussène. Mi hanno mentito», tratto dal titolo del suo ultimo romanzo della serie di Belleville, di e con nientemeno che l'autore Pennac, sul palco con Massimiliano Barbini e Pako Ioffredo, per la messa in scena di Clara Bauer e il sostegno di Mantova Outlet Village.

Quasi un atto dovuto, la presenza al festival letterario, dopo il regalo che lo scrittore francese ha concesso quest'anno ai suoi lettori riprendendo la saga dell'improbabile e originale famiglia parigina Malaussène, ferma a «La passione secondo Thérèse» del 1999. Il ritorno in libreria del paladino e capro espiatorio Benjamin Malaussène con la sua sgangherata famiglia multietnica, con fratellastri e sorellastre che non crescono e accomunati da una madre sempre innamorata, è stato accolto con estremo entusiasmo dai seguaci di Pennac, nato come romanziere per bambini e passato poi agli scritti burleschi, inaugurando la saga di Belleville nel 1991 con «Il paradiso degli orchi». Continuata poi con «La fata carabina», «La prosivendola», «Signor Malaussène», «Ultime notizie di famiglia» e «La passione secondo Thérèse», con uno stile coinvolgente e una particolare attenzione alla psicologica dei personaggi. La penna dell'autore francese è ricca di metafore e giochi di linguaggio che rendono sopportabili le brutture del reale; è con lo stile leggero, ironico, soprattutto surreale, e attraverso figure caricaturali, infatti, che apre una finestra sul nostro tempo tra angosce e contraddizioni.M.V.A.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok