mercoledì, 20 febbraio 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

19.06.2010

Un punto d'ascolto comunale contro la violenza sulle donne


 La violenza sulle donne è un tema su cui le amministrazioni comunali sono sempre più sensibili
La violenza sulle donne è un tema su cui le amministrazioni comunali sono sempre più sensibili

La Giunta comunale di Rezzato ha deliberato l'istituzione del punto d'ascolto antiviolenza. Per scongiurare e soprattutto per combattere la violenza esercitata ai danni dei più deboli: la violenza sessuale sulle donne ed ogni tipo di violenza ai danni dei minori e dei familiari.
Purtroppo le statistiche indicano che la violenza contro le donne costituisce la più diffusa violazione dei diritti umani. Il fenomeno è diversificato e trasversale a tutte le culture ed è indipendente da fattori sociali ed economici. Una violenza che, ai giorni nostri, ha tante facce, quella della violenza fisica, psicologica, sessuale ed economica.
LO CONFERMA anche l'indagine Istat condotta in Italia nel 2006 intitolata che stima in 6 milioni 743 mila le donne, da 16 a 70 anni, vittime di violenza fisica o sessuale; in 5 milioni le donne che hanno subito violenze sessuali (23,7 per cento) ed in 3 milioni e 961 mila quelle che hanno subìto violenze fisiche (18,8 per cento). Mentre circa 1 milione di donne hanno subito stupri o tentati stupri (4,8 per cento).
«L'ostacolo più grande per affrontare il fenomeno – fanno sapere dal comune di Rezzato - è costituito dal silenzio delle stesse vittime e dei familiari. Perciò abbiamo deciso di istituire un punto d'ascolto che possa diventare luogo di riferimento e sostegno per le vittime di ogni forma di violenza. La proposta è stata presentata da Carla Ferrari Aggradi, consigliere comunale con delega alle Politiche per le pari opportunità, e prevede appunto di istituire nel palazzo municipale un: «Punto d'ascolto antiviolenza» della durata di 2 ore a settimana per un periodo sperimentale di sei mesi. Finito l'esperimento, in base ai risultati ottenuti, la giunta se e come proseguire l'esperienza definendone la durata ed eventualmente apportando gli adeguamenti del caso. Il punto d'ascolto sarà gestito da personale qualificato in possesso della laurea magistrale in scienze e tecniche psicologiche e di ulteriore preparazione post-universitaria.
Alfredo Laffranchi

Alfredo Laffranchi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Il Racconto di Ferragosto

Sport

Cultura

Spettacoli