Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 settembre 2018

Lettere

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

05.09.2018

Il circo, la Loggia e Cristoforetti

Egregio direttore, ho letto con interesse la pagina che Bresciaoggi ha dedicato ieri a Gigi Cristoforetti, anima del festival del circo, manifestazione bruscamente interrotta nel 2008 con l’avvento in Loggia del sindaco Adriano Paroli, come ricordato nell’articolo di Sara Centenari. Non entro nel merito di un’iniziativa senz’altro apprezzabile non avendone le competenze, mi restano però due domande. La prima: se il festival del circo era una manifestazione così caratterizzante nelle politiche culturali del Comune, come mai dopo la parentesi della giunta di centrodestra, non è stata ripresa dalla giunta Del Bono? La seconda: in tempi di bilanci sempre più difficili per gli enti locali, è ancora concepibile pensare che il Comune debba sobbarcarsi i costi di eventi culturali onerosi? Personalmente credo che le priorità per un Comune debbano essere altre e che la cultura, eventi compresi, vada lasciata alla libera iniziativa di associazioni, fondazioni, circoli. L’ente locale può contribuire mettendo a disposizione gli spazi, ma l’organizzazione e la gestione delle iniziative non dovrebbe essere di sua competenza. Dovendo pensare a garantire servizi essenziali come quelli per gli anziani, i meno abbienti, i disabili, piuttosto che la manutenzione degli edifici scolastici, avendo meno risorse a disposizione, è evidente quali siano le priorità. Per questo credo che se Cristoforetti credeva nel valore della sua iniziativa avrebbe dovuto continuarla lui trovandosi gli sponsor senza il «bancomat» della Loggia. Fabio Barbieri

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1