Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 novembre 2017

Lettere

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

05.11.2017

L’Aci contrasti
i parcheggiatori

Egregio direttore, nel 90° anniversario della costituzione dell’Automobile Club Brescia emerge il suo perdurante (e fragoroso) silenzio sui posteggiatori/parcheggiatori abusivi nel territorio del capoluogo (nonostante in vari Comuni del Bresciano e da parte dei Carabinieri sia stata applicata la sanzione di ben 771 euro prevista dal Codice della strada). Il deprecato fenomeno ha assunto una forma ormai patologica, con diffusione in numerose aree di sosta e occupazione di suolo pubblico con veri e propri bivacchi. Il Comando della Polizia Locale cittadina la combatte (male), confondendo questi soggetti stranieri con i mendicanti; così si ricava ben poco dalle sanzioni pecuniarie, che sono poi l’unico strumento in mano agli agenti. Gli automobilisti sono costretti in tal modo a pagare indebitamente un obolo altre alla normale tariffa di sosta. Una entità pubblica come l’Aci non può assistere passivamente al perpetuarsi di una tale situazione, considerata la storica funzione di rappresentanza e tutela degli automobilisti, e anche per il coinvolgimento di suoi associati. Un avvocato quale il presidente della provinciale Piergiorgio Vittorini doveva contribuire a chiarire per quale motivo questi soggetti possono continuare a fruire di permessi di soggiorno, nonostante si tratti di un «non lavoro». Il medesimo presidente non dovrebbe dimenticare possibili reati di violenza privata e di estorsione a danno degli automobilisti restii ad assoggettarsi al balzello rivendicato dai parcheggiatori abusivi (lo ha ben evidenziato recentemente uno studio pubblicato dalla rivista «Il Centauro», organo ufficiale dell’ Asaps, l’Associazione amici della Polizia stradale). In ogni caso, a mio parere l’Automobil club doveva e dovrebbe essere in primo piano a premere sul Comune di Brescia per l’applicazione ai posteggiatori abusivi dei cosiddetti provvedimenti del decreto Minniti, come il Daspo urbano.

Salvatore Lattarulo

BRESCIA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1