Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 dicembre 2018

Spettacoli

Chiudi

05.03.2018

Comencini e il nuovo ordine amoroso

  Claudia e Flavio  (Mascino e Trabacchi)  sono docenti  universitari
Claudia e Flavio (Mascino e Trabacchi) sono docenti universitari

«Amori che non sanno stare al mondo» di Francesca Comencini, film di inconsueta bellezza e modernità, sarà proiettato stasera al cinema Sociale per i Martedì a cura del Nuovo Mascherino. Scrittrice e regista, la Comencini, come i veri artisti, anticipa i tempi e va veloce; che si tratti di letteratura, di cinema, di analisi dei rapporti uomo-donna in chiave decisamente femminista e di trascendere ogni distinzione fra forma e contenuto, al pari di ogni differenza fra i generi, in uno stile fluido e brillante. «Amori che non sanno stare al mondo» è una commedia sentimentale venata di humour e autoironia, ben decisa a sovvertire gli schemi, a rappresentare il disordine nei rapporti amorosi per aprire la strada a un nuovo ordine in cui tutte le unioni, etero o omosessuali, siano paritarie e non escludano la presenza dell’uomo nell’universo femminile. Il film sublima ogni discorso, riflessione e analisi in puro cinema. I personaggi della Comencini, un uomo e una donna, messi in scena in una forma nuova che aborre la monotonia e si concede dissonanze e contrasti, sono refrattari alle cronologie: vivono in una sorta di presente continuo dove il passato liberamente confluisce. E, come un miracolo della memoria, affiorano di tanto in tanto immagini in bianco e nero, una sorta di microcosmo lontano di innamorati beati e incoscienti, quando l’analisi del discorso amoroso e del rapporto fra i sessi era ancora di là da venire. È come se la Comencini dicesse con inclusiva tenerezza: «Ecco come eravamo!». «Le storie d’amore finiscono male in generale», recitava il titolo di un film francese di alcuni anni fa, e la Comencini coglie i suoi personaggi quando la loro storia d’amore è già finita ed è iniziato il faticoso lavoro di «rielaborazione del lutto». Flavio è un professore universitario, così come Claudia che fu sua avversaria e contestatrice, appena prima di dichiarargli il suo amore nel più imprevedibile dei modi. Lucia Mascino nel ruolo della «folle», fragile, nevrotica ma alla fine vincente Claudia, è formidabile; suo degnissimo, convincente partner è Thomas Trabacchi. Ore 18 e 21: a 5 euro. •

F.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok