Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
giovedì, 19 ottobre 2017

In arrivo «When we rise»
La lotta per l’uguaglianza

La mini serie When we rise è la storia vera dell’attivista Cleve Jones interpretato da Guy Pearce (BATCH)

ROMA

Le battaglie e le conquiste del Movimento Lgbt dalla nascita degli anni ’70 fino ad oggi. «When We Rise», la miniserie in 4 parti targata Abc Studios sbarca dal 3 ottobre su Sky Cinema (ogni martedì dalle 21.15). Presentata in anteprima mondiale al Roma FictionFest dello scorso anno, racconta le battaglie politiche e personali, l’arduo percorso e l’ascesa del movimento Lgbt americano, ripercorrendo le storie vere di uomini e donne, delle loro famiglie: partendo dai moti di Stonewall nel 1969 fino ad oggi. Ideata e creata da Dustin Lance Black, sceneggiatore premio Oscar per Milk, illustra il cammino portato avanti dalla comunità omosessuale americana, a partire dalla nascita del movimento di liberazione omosessuale a San Francisco fino quel «sì» della Corte Suprema per i matrimoni gay. Fra i produttori, oltre allo stesso Black, anche Gus Van Sant (già regista di Milk e Will Hunting - Genio Ribelle) che dirige solo il primo episodio di When We Rise. È la storia vera dell’attivista Cleve Jones (narrata nella biografia My life in the Movement), interpretato da Guy Pearce (L.A. Confidential), intrecciata con un racconto corale e generazionale sulle rivendicazioni del movimento, passando anche attraverso l’insorgere e il diffondersi dell’epidemia di Aids a cavallo fra gli anni ’80 e ’90. Seguiremo le storie dei tre protagonisti a partire dalla loro adolescenza fino all’età adulta: un giovane Cleve (interpretato da Austin P. McKenzie) che, dopo esser stato ripudiato dal padre psichiatra che ricorrerebbe alla lobotomia pur di «curare» il figlio, il giovane cercherà una nuova vita a San Francisco dove militerà nella cerchia di Harvey Milk; Roma Guy (cui prestano il volto Mary Louise Parker - West Wing, Angels in America - da adulta e Emily Skeggs - Salem, Don’t think twice - in più giovane età) che prenderà a cuore la causa delle donne omosessuali escluse dal movimento femminista. Michael K. Williams (The Wire) e Jonathan Majors interpretano invece Ken, reduce dal Vietnam che affronterà la discriminazione razziale all’interno dello stesso movimento omosessuale. Impreziosiscono il cast il premio Oscar Whoopy Goldberg (Ghost - Sister Act), Rachel Griffiths (Brothers and Sisters, La Battaglia di Hacksaw Ridge), Denis ÒHare (American Horror Story, Dallas Buyers Club, Milk) e Rosie ÒDonnell (Amiche per sempre).

«Volevo presentarvi», ha raccontato lo sceneggiatore Lance Black in occasione della presentazione al Roma FictionFest di When We Rise, «la miA famiglia allargata dove c’è posto per tutti».