Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
mercoledì, 18 ottobre 2017

«Un viaggio facile, facile». Con il morto...

«Easy - un viaggio facile facile» sullo schermo via Nino Bixio (BATCH)

L'originalità non fa difetto al film «Easy – Un viaggio facile, facile», lungometraggio d'esordio di Andrea Magnani, brillante sceneggiatore delle avventure dell'ispettore Coliandro. Per l'occasione si è lanciato in una co-produzione italo-ucraina. Da tutto il film spira un'aria surreale che gli conferisce un che di nordico come se, da un momento all'altro, dovessero comparire sullo schermo una piccola fiammiferaia o gli indimenticabili cowboys di Aki Kaurismaki.

L'ABILITÀ nel costruire una progressione narrativa sostenuta da una costante tensione drammatica s'intravvede all'orizzonte e ben presto farà la sua comparsa perché Andrea Magnani sa come scrivere una storia e come metterla in scena.

Come enuncia il titolo, siamo in presenza di un road-movie, anzi di un road-movie col morto: in effetti Easy, il protagonista, viaggia dal Nord-Est verso l'Ucraina guidando un carro funebre con bara. Il viaggiatore è un tipo fuori dal comune: dopo una brillante carriera come corridore in go-kart che lo stava portando sulla soglia della Formula 1, è caduto in depressione; ha cominciato a imbottirsi di tranquillanti, a ingrassare e passare le proprie giornate in casa davanti alla schermo con la tastiera dei videogiochi in mano.

La svolta nella vita di Easy arriva quando il fratello, impresario edile senza scrupoli, si trova alle prese con un incidente mortale avvenuto nel suo cantiere e deve riportare in patria, in Ucraina, senza dare troppo nell'occhio, la bara col corpo del povero operaio morto.

Il viaggio di Easy e sulle strade dell'Europa orientale è un continuo sbocciare di imprevisti e disavventure che mortificano il corpo e svegliano la mente di questo stralunato Sancho Panza senza Don Chisciotte.

«Easy – un viaggio facile, facile» è in programmazione al cinema Nuovo Eden fino a domani: oggi alle 18 e alle 21, domani alle 21. Biglietto d'ingresso: 5 euro.F.B.