Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 dicembre 2017

Spettacoli

Chiudi

11.04.2017

A Ono San Pietro
c’è una Banda
a misura di giovani

La Banda civica «Arturo Toscanini»  di Ono San Pietro avrà l’opportunità di esibirsi all’Arena di Verona con altre formazioni camune
La Banda civica «Arturo Toscanini» di Ono San Pietro avrà l’opportunità di esibirsi all’Arena di Verona con altre formazioni camune

Cinzia Reboni

Senior e Junior: a Ono San Pietro la Banda corre su due binari «generazionali» paralleli che spesso e volentieri si «incrociano» nel nome della musica. Il paese è piccolo, ma la passione dei discepoli di Euterpe è immensa.

«Sono tanti i ragazzi che scelgono la musica come attività extra scolastica - conferma Anna Lisa Ziliani, sul podio della Banda civica Arturo Toscanini dal 2012 -: la scuola di musica è seguita da una quarantina di allievi e i progetti nelle scuole elementari hanno portato un incremento nelle iscrizioni».

UNA BANDA GIOVANE, quella di Ono: «Lo strumentista più “piccolo“ frequenta la quinta elementare, il più grande ha 66 anni - sottolinea la direttrice -, ma la fascia predominante va dai 15 ai 17 anni».

Ono San Pietro sta coltivando una propria tradizione bandistica. «Qui è partito tutto nel 1981, grazie alla volontà di Silvio Maggioni e Aleandro Antonelli - rimarca Elvino Pessognelli, presidente fresco di nomina, al vertice della Banda Toscanini dalla fine di febbraio -. Oggi la nostra scuola di musica può vantare cinque insegnanti di fiati e percussioni. La Junior Band è nata solo tre anni fa, nel 2014, ed è importantissima per far crescere i giovani che avranno un futuro nella Banda principale».

PESSOGNELLI, che suona il sax tenore, è uno dei primi strumentisti della Toscanini. «Sono stato anche tra i promotori della rinascita - spiega -. Per motivi di lavoro sono stato costretto ad allontanarmi per un po’, ma nel 2014 sono tornato... a pieno regime».

Gli appuntamenti ai quali la Banda di Ono San Pietro è chiamata a fare da «colonna sonora» spaziano dalle celebrazioni civili a quelle religiose, ma sono due, in particolare, quelli entrati ormai a far parte della tradizione: il Concerto d’Estate, che quest’anno è in programma domenica 11 giugno nella palestra della scuola, ed il Concerto di Natale, in calendario sabato 16 dicembre, sempre in palestra. Ma non manca la partecipazione, in novembre, alla messa in onore di santa Cecilia, patrona della musica, così come non si contano i raduni e le manifestazioni anche extra-territoriali. «In settembre, insieme ad altre Bande della Valcamonica, parteciperemo ad una grande manifestazione all’Arena di Verona - anticipa Pessognelli -: si tratta di un’opportunità unica, da non perdere». NE è convinta anche Anna Lisa Ziliani: «La location è decisamente prestigiosa - afferma - e sarà un momento importantissimo per la nostra Banda, che potrà dimostrare al pubblico tutte le sue qualità. Suonare all’Arena non è una cosa che capita tutti i giorni. Ci stiamo già preparando per affrontare al meglio questo appuntamento».

Con la testa proiettata nel futuro e gli occhi puntati sullo spartito, gli strumentisti di Ono si trovano settimanalmente nella sede di via Ronchi, di fianco alla scuola elementare, per mettere a punto un repertorio strategico e accattivante. «Cerchiamo di proporre al pubblico un programma vario, che spazia dalle musica da film al pop, dal repertorio tradizionale bandistico alle marce, in una sorta di mix tra classico e moderno, per accontentare i gusti di tutti - sottolinea Anna Lisa Ziliani -. Il pubblico è il nostro primo giudice, e dobbiamo sempre essere all’altezza della situazione, cercando di accontentare le aspettative di ogni target».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok