Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 ottobre 2018

Spettacoli

Chiudi

14.06.2018

Al Chiostro i giovani talenti della Banda

Il diciassettenne organista bresciano Francesco Botti
Il diciassettenne organista bresciano Francesco Botti

Anche quest’anno l’Associazione Filarmonica «Isidoro Capitanio» organizza una serata musicale con due complessi composti da allievi della Scuola popolare di musica: il concerto è alle 21.15 nel chiostro della Chiesa di San Giovanni ed è promosso con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Brescia e il Centro culturale «Il Chiostro». Protagoniste l’Orchestra di strumenti a pizzico diretta da Fiorella Corsini e la Banda Giovanile Senior della «Isidoro Capitanio» diretta da Marina Maccabiani. La serata vuol portare alla ribalta l’attività formativa della Banda Cittadina di Brescia, che vede coinvolti circa 300 allievi iscritti ai corsi di strumento a fiato, a percussioni e strumenti a pizzico alla propria Scuola popolare di musica; un’esperienza che si è allargata, con il progetto «Facciamo la Banda» sorretto da Ubi Banca, alle Scuole Carducci, Tovini e Tito Speri di Brescia oltre che alla Fondazione del Teatro Grande. Tutti i giovani strumentisti sono coinvolti anche nell’attività di musica d’insieme. PROSEGUONO anche gli appuntamenti culturali e musicali nella Collegiata dei Santi Nazaro e Celso in via Fratelli Bronzetti a Brescia nell’ambito della mostra sul Tiziano. Questa sera, con inizio alle 20.30, Francesco De Leonardis, giornalista di Bresciaoggi e storico dell’arte, terrà una lectio sul Polittico Averoldi presente nella Collegiata. Monsignor Francesconi farà poi una riflessione evangelica su un passo sacro, mentre il diciassettenne organista bresciano Francesco Botti si esibirà alle 21 sullo storico organo «Amati» del 1803 con un programma che prevede musiche Mozart, Bellini, Gherardeschi e Perosi. In particolare la Fantasia in re minore K 397 di Mozart, una Sonata per organo di Bellini, Rondo I, Rondo II e la Sonata «à guisa di banda militare che suona una marcia» di Giuseppe Gherardeschi per finire con due dei «Versetti brillanti e fugati» di Lorenzo Perosi. Botti frequenta il sesto anno del Corso Preaccademico al Conservatorio di Musica «Luca Marenzio» di Brescia nella classe di Giorgio Benati. •

L.FERT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok