Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 gennaio 2018

Spettacoli

Chiudi

11.01.2018

Banda Osiris: «I migliori anni della nostra vita»

La Banda Osiris: attesa sul palco gardesano a partire dalle 21
La Banda Osiris: attesa sul palco gardesano a partire dalle 21

Della serie, il meglio di: 37 anni di carriera (che nel 2018 diventeranno 38, mica male) condensati in quasi due ore di spettacolo a cura degli inossidabili funamboli della musica e della parola, di nuovo in terra bresciana dopo i piacevolissimi spettacoli estivi e autunnali, al Vittoriale di Gardone e per LeXGiornate di Brescia. Un «Greatest Hits» targato Banda Osiris, in scena questa sera al Teatro Alberti di Desenzano (in via Santa Maria, lo show comincia alle 21), biglietto di sola andata per un viaggio a ritroso attraverso una carriera partita già nel 1980, un'ironica rilettura di spettacoli teatrali, sigle radiofoniche e televisive, colonne sonore e libri. Insomma, tutte quelle che sono state le tappe più significative del cammino creativo. Trombette e tromboni, fiati e percussioni: la formazione titolare è sempre la stessa, i fratelli Gianluigi e Roberto Carlone, Giancarlo Macrì e Sandro Berti (in pista anche lui da più di 30 anni, dal lontano 1986), e il loro innamoramento musicale. Pronti ancora una volta a intersecare stili e generi tra musica seria e musica comica, citazioni colte e trash d'annata, una scorpacciata di memorabilia a cura del gruppo che forse più di tutti gli altri ha rivoluzionato il concetto di musica in Italia, musica d'insieme, e che di rivoluzione parla fin dagli albori, rinforzando un concetto ormai pluridecennale nel libro (poi diventato spettacolo) «Le dolenti note», uno dei tanti capolavori di una produzione infinita. Formidabili quegli anni, quelli con Serena Dandini a «Parla con me» o quelli in RadioRai, le lunghe stagioni nei teatri (l'ultima non è ancora finita, con «Il maschio inutile») e le colonne sonore, indimenticabile quella per il film «Primo amore» di Matteo Garrone, valsa un Orso d'Argento a Berlino e un David di Donatello. «Daremo vita a un concerto, a un recital, a uno spettacolo teatrale – dicono gli Osiris –. Tenteremo di accostare la parola al canto senza soluzione di continuità, per raccontare i migliori anni della nostra vita. Nostalgia, ma anche tanta comicità». Biglietto unico a 15 euro, acquistabile sia alla biglietteria del Teatro (dalle 17.30) che sul web sul circuito VivaTicket, o via mail contattando il Centro Teatrale Bresciano, che a Desenzano inaugura stasera una nuova stagione. • A.GAT.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok