Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
26 aprile 2018

Spettacoli

Chiudi

17.04.2018

Bazzini mon amour Vasile al violino Trebeschi al piano

Anca Vasile ha vinto tre premi internazionali e l’audizione nell’orchestra di Bolzano e TrentoIl pianista Alessandro Trebeschi
Anca Vasile ha vinto tre premi internazionali e l’audizione nell’orchestra di Bolzano e TrentoIl pianista Alessandro Trebeschi

Speciale omaggio al compositore bresciano Antonio Bazzini, in occasione del bicentenario della sua nascita, alle 20.30 al Ridotto del Grande: Anca Vasile al violino e Alessandro Trebeschi al pianoforte proporranno «Bazzini 200 - Opera transcripions», per la stagione della Società dei Concerti. Com’è noto Bazzini fu un vero virtuoso del violino e, incoraggiato da un personaggio speciale come Niccolò Paganini, intraprese la carriera concertistica che lo portò per anni e anni nelle maggiori città europee, prima di tornare nella sua città e poi dirigere il Conservatorio «Verdi» di Milano. Ma fu anche compositore e dedicò molta della sua attività all’amato violino. Vasile e Trebeschi daranno al pubblico bresciano un «assaggio» di una produzione che si rivolse al mondo dell’opera, che all’epoca era il genere imperante in Europa e soprattutto in Italia. Il programma inizierà con la Fantasia n. 1 tratta dalle Tre Fantasie per violino e pianoforte concertanti «sopra motivi dell’opera Saffo di Pacini» cui seguiranno la «Fantaisie pour violon avec accomp. de piano» op. 40 sui temi della Straniera di Vincenzo Bellini. E dalle opere del cigno di Catania Bazzini prende l’ispirazione per la Parafrasi di «Casta Diva» dalla Norma concludendo con la Fantasia brillante «Souvenir d’Attila» da Verdi e la Fantasia da concerto «Il Pirata» op. 27. L’occasione è particolarmente interessante - con il virtuosismo è tra i poli centrali della serata - per avvicinarsi a temi di opere che all’epoca ebbero grande popolarità prima di scivolare lentamente nell’oblio, a vantaggio di altri lavori operistici. La violinista Anca Vasile, d’origine rumena, ha iniziato a studiare il violino a soli quattro anni nella sua città natale. Dopo gli studi in patria è venuta in Italia per frequentare l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, con Domenico Nordio. Vincitrice di nove premi nazionali in Romania e di tre premi internazionali, Anca Vasile ha partecipato a grandi concorsi come il Queen Elisabeth di Bruxelles e il Violin Masters di Montecarlo. Dal 2012 insegna violino propedeutico al Conservatorio di Brescia e Darfo, collabora con l’orchestra del Festival pianistico e ha vinto l’audizione per violino nell’orchestra di Bolzano e Trento, e quella nell’orchestra del Comunale di Bologna. Il pianista Alessandro Trebeschi, che svolge un’intensa attività di maestro collaboratore, accompagna numerosi cantanti in concerti e recital. Ha lavorato da maestro di sala al Maggio Fiorentino, al Grande di Brescia, al Festival Donizetti di Bergamo. Al Conservatorio di Milano è accompagnatore delle classi di canto e al Conservatorio di Mantova delle classi di strumento. Biglietto a 15 euro, ridotto del 50% per gli studenti. •

Luigi Fertonani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok