24 gennaio 2019

Spettacoli

Chiudi

17.01.2018

«Berlin, one more time» Obeah tra jazz e trip hop

Produttori e musicisti: Mekis e Valentino Dotti nel duo Obeah
Produttori e musicisti: Mekis e Valentino Dotti nel duo Obeah

Alexander Platz, aufwiedersen! Sotto le maschere però invece che la neve, Schubert e i passi lungo i viali hanno scritto i codici per una danza gentile a cavallo fra trip hop, drum’n’bass ed eleganti influssi jazz. Viaggio interurbano dalle tinte oniriche e oscure, che transita da ovest a est, attraversa le sensazioni subterranee della metropolitana, esplora nuovi cortocircuiti creativi, gratta profondo come un acufene per simulare il suono rombante della città che sale. E poi ancora la pioggia, aria obliqua, aneliti di gelo, albe pagane e tribù ribelli senza una causa alle prese con la loro rivoluzione gentile, corpi in movimento e comunione danzante sconvolti dai decibel che picchiano. La traccia «Berlin, one more time», ha un sapore puramente fotografico ed è il primo singolo (uscito ieri per Cockroach International Production e in free download) figlio degenere del progetto Obeah, enigmatico duo bresciano incappucciato dietro cui si nascondono un po’ per vezzo un po’ per diletto Valentino Dotti, produttore di musica elettronica e saxofonista, e Mekis, produttore a sua volta nonché anima e alchimista in diversi esperimenti oscillanti tra ritmi in levare e possenti fascinazioni groove. Fusi in una sola identità ibrida fra analogico e digitale, Obeah evocano uno spirito mistico ed eclettico che cattura le eccitanti pulsazioni che battono nel cuore della capitale tedesca per tradurle in onde sonore dentro cui muscoli e pensieri si liquefano in un’unica sostanza, terapeutica e fluente. A breve in arrivo il video, orientato sulle medesime atmosfere: manna dal cielo per i cultori delle vecchie sciccherie downtempo prescritte da casa Mo' Wax e Dj Krush, con una pizzico di nostalgia. Elia Zupelli spettacoli.cultura@bresciaoggi.it

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok