Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 ottobre 2017

Spettacoli

Chiudi

10.10.2017

«C.i.t.t.à. Dolci» grandi numeri
e un’offerta culturale variegata

Otto comuni tra il lago d’Iseo e quello di Garda per un’offerta «In terre d'acque dolci». È ai nastri di partenza l’edizione 2017 di «Ci.t.t.à. Dolci», organizzata da Residenza Idra, in programma a Erbusco - Comune capofila - e Manerba, Castegnato, Lonato, Provaglio d’Iseo, Monticelli Brusati, Ome e Rodengo Saiano. Venti appuntamenti da venerdì fino ad inizio primavera «per un’offerta culturale variegata, unendo artisti celebri del teatro italiano ed alcune delle più accattivanti compagnie in circolazione», spiega Davide D’Antonio, direttore artistico della rassegna con Emma Mainetti.

VITE di donne e uomini sono indagati in chiave ironica, come nell’apertura con protagonista la giovane Carla Carucci e la sua «Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70enne». Il teatro sociale fa capolino con «Lo schifo. Omicidio non casuale di Ilaria Alpi nella nostra ventunesima regione», messo in scena da Teatro Bresci (venerdì 27 ottobre) e con «L’Italia s’è desta. Un piccolo (falso) mistero italiano» sabato 11 novembre con la Compagnia Ragli.

Non mancano i classici della letteratura come «La Mite» (sabato 18 novembre), tratto dal racconto di Dostoevskji e adattato dalla compagnia Teatro Presente, fondata dal celebre Cèsar Brie. Teatro civile, ma anche teatro sacro con la Compagnia Rosetum in «Giuseppe e Angelo» (venerdì 15 dicembre) e con Atir Teatro Ringhiera ne «Il ritratto della salute» interpretato da Chiara Stoppa (sabato 16 dicembre). Immancabile la proposta che rende omaggio alla Giornata della Memoria: venerdì 26 gennaio Massimiliano Speziani racconterà «Il Memorioso. Breve guida alla memoria del bene». Protagoniste storie di uomini giusti tratti dai libri di Gabriele Nassim.

SABATO 27 gennaio «Bam! Bam! Teatro» racconta la storia dei fratelli Joffo. Protagonisti che, attraverso la Francia della Seconda Guerra, sopravvivono cercando di raggiungere la serenità. Chiusura in leggerezza, venerdì 9 marzo, con l’omaggio a Dario Fo e Franca Rame firmato Aria Teatro in «Coppia aperta, quasi spalancata».AL.FA.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok